Sanità: la Asl attiva il servizio "Recall prenotazioni"

Il servizio attivato dalla Asl di Bari riguarderà le prenotazioni effettuate tramite CUP e servirà a razionalizzare i tempi d'attesa per le prestazioni sanitarie, rendendo disponibili per altri pazienti le visite annullate o rinviate

Ridurre i tempi di attesa per le prestazioni sanitarie e ottimizzare l'utilizzo dei posti disponibili: è questo l'obiettivo del servizio "Recall prenotazioni" attivato in questi giorni dall'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bari.
Attraverso questo servizio, realizzato da Exprivia tramite il Contact Center della controllata Svimservice, ai pazienti che hanno prenotato visite o esami specialistici tramite CUP verrà chiesta una conferma telefonica della prestazione prenotata 48 ore prima della visita. In questo modo, in caso di revoca o rinvio dell'appuntamento, i posti resisi disponibili potranno essere subito assegnati ad altri pazienti in lista d'attesa.

Per i primi sei mesi di sperimentazione il servizio riguarderà le prestazioni "critiche", visite specialistiche e prestazioni strumentali, individuate dal Piano Nazionale per il Contenimento dei Tempi di Attesa. Nella fase iniziale sono previsti circa 20.000 contatti al mese. "La nostra Asl è la prima in Puglia ad attivare questo servizio in maniera strutturata, cioè a ciclo completo - ha spiegato Nicola Pansini, direttore generale dell'Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bari - e questo rappresenta per noi un fattore importante, anche se non decisivo, nella risoluzione delle problematiche legate alle liste d'attesa"
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spacciato per 'olio vegetale' per eludere il fisco: sequestrate 260 tonnellate di gasolio di contrabbando

  • Cultura

    "La poesia come mezzo per stigmatizzare la malattia": il concorso del Centro di salute mentale di Bitonto

  • Cronaca

    Capi e giubbotti "autenticamente falsi", in casa una boutique del tarocco pubblicizzata su Facebook

  • Cronaca

    Stretta anti prostituzione a Casamassima, l'ordinanza del sindaco: "Multe fino a 500 euro per 'lucciole' e clienti"

I più letti della settimana

  • Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare, da domani e fino al 2020 i lavori in Tangenziale: deviazioni a Japigia

  • Violento scontro tra due auto a Palese: giovane ricoverato in codice rosso, ferite altre due persone

  • L'Università di Bari al top in Italia: giudizio positivo dall'Anvur, "stesso voto della Bocconi"

  • Giovane sta per lanciarsi nel vuoto da un ponte a Brindisi: salvata da un ingegnere di Bari

  • Trovati con droga in macchina durante il controllo, in manette due giovani incensurati di Sammichele

  • "Paga la droga che ti ho dato", perseguita e minaccia di morte 'cliente': arrestato pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento