homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Parisi assolto. "Onore al boss": sui social spuntano i commenti choc in sostegno di Savinuccio

La notizia dell'assoluzione in Appello di Parisi scatena i commenti sui social. E in tanti esprimono solidarietà al boss

Con la propria faccia e con il proprio nome e cognome. Facebook offre libertà di parola, e lascia spazio a commenti a volte dir poco discutibili. Emerge un'anima nera, che si pensava sopita e cancellata, ma che invece c'è.  A Bari la mafia raccoglie consensi, 'piace', perché "fa del bene". La vergogna si consuma nei commenti sotto un nostro articolo, sulla nostra pagina facebook. Abbiamo dato conto dell'assoluzione del boss Parisi ed abbiamo, come sempre, pubblicato la news sulla nostra propagazione social. Mai avremmo immaginato commenti come quelli che stiamo per raccontare. Mai avremmo pensato che l'humus mafioso potesse raccogliere così tanti consensi.

"Grande uomo", scrive qualcuno, "Grande U mest onore a te grande uomo Japigia ti aspetta", è un altro dei commenti. Tra gli utenti qualcuno risponde, stigmatizza quelle frasi: "Non ho ho parole stiamo parlando di un boss". "Fanno veramente schifo nel tessere le lodi a quest'uomo". E ancora, scrive qualcun altro: "Basta leggere questi commenti di stima x capire quanto questa città sia ancora molto troglodita". Ma le repliche dell'altra 'fazione' non si fanno attendere: "Boss ma nobile che aiutato gente quindi che ben venga", mentre qualcun altro 'allarga' il discorso: "I veri mafiosi non sono loro, stanno a Roma. Sono più rispettosi su ogni forma di tutti altri, sono davvero dei signori". E ancora, rivolto a chi protesta per i messaggi di solidarietà: "Non capiscono che quando stanno fuori i boss c'è più ordine in città". La conversazione social, serrata, a tratti surreale, si sviluppa così, nel corso della giornata. Decine di commenti, uno spaccato della città. E tanto su cui riflettere.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Riqualificazione quartieri, il Comune punta su Libertà e San Paolo: "Progetti per 15 milioni"

    • Cronaca

      Sorpreso con cinque kg di datteri appena pescati: denunciato pregiudicato

    • Cronaca

      Campagna referendum, Boschi annulla impegni in Puglia: "Rispetto per vittime terremoto"

    • Cronaca

      Rissa e accoltellamento al 'Cara' di Palese: migrante in gravi condizioni

    I più letti della settimana

    • Scontro sulla Terlizzi-Giovinazzo, morto anche l'altro ragazzo coinvolto nell'incidente

    • Allerta meteo sul Barese: in arrivo piogge e temporali. Migliora da mercoledì

    • Conversano, scontro frontale tra auto e tir: muore 37enne, due feriti

    • Marocco, accoltellato e ucciso 18enne pugliese: il padre è in gravi condizioni

    • Morde passeggero, si spoglia nel bus e lancia sassi sui vetri: 24enne in manette

    • Spaccio nei luoghi della movida, cinque pusher in manette sul lungomare

    Torna su
    BariToday è in caricamento