Parisi assolto. "Onore al boss": sui social spuntano i commenti choc in sostegno di Savinuccio

La notizia dell'assoluzione in Appello di Parisi scatena i commenti sui social. E in tanti esprimono solidarietà al boss

Con la propria faccia e con il proprio nome e cognome. Facebook offre libertà di parola, e lascia spazio a commenti a volte dir poco discutibili. Emerge un'anima nera, che si pensava sopita e cancellata, ma che invece c'è.  A Bari la mafia raccoglie consensi, 'piace', perché "fa del bene". La vergogna si consuma nei commenti sotto un nostro articolo, sulla nostra pagina facebook. Abbiamo dato conto dell'assoluzione del boss Parisi ed abbiamo, come sempre, pubblicato la news sulla nostra propagazione social. Mai avremmo immaginato commenti come quelli che stiamo per raccontare. Mai avremmo pensato che l'humus mafioso potesse raccogliere così tanti consensi.

"Grande uomo", scrive qualcuno, "Grande U mest onore a te grande uomo Japigia ti aspetta", è un altro dei commenti. Tra gli utenti qualcuno risponde, stigmatizza quelle frasi: "Non ho ho parole stiamo parlando di un boss". "Fanno veramente schifo nel tessere le lodi a quest'uomo". E ancora, scrive qualcun altro: "Basta leggere questi commenti di stima x capire quanto questa città sia ancora molto troglodita". Ma le repliche dell'altra 'fazione' non si fanno attendere: "Boss ma nobile che aiutato gente quindi che ben venga", mentre qualcun altro 'allarga' il discorso: "I veri mafiosi non sono loro, stanno a Roma. Sono più rispettosi su ogni forma di tutti altri, sono davvero dei signori". E ancora, rivolto a chi protesta per i messaggi di solidarietà: "Non capiscono che quando stanno fuori i boss c'è più ordine in città". La conversazione social, serrata, a tratti surreale, si sviluppa così, nel corso della giornata. Decine di commenti, uno spaccato della città. E tanto su cui riflettere.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vetri rotti, illuminazione mancante e incuria: i sottopassi del centro 'brutti e sporchi'. Il Comune: "Rinnovati entro il 2019"

  • Politica

    'Bari Nasce', dal parco 2 Giugno con orizzonte Comunali '19. Carrieri: "Sì alle primarie nel centrodestra"

  • Attualità

    Da Bari a Capo Nord in bici: il viaggio di un infermiere del Di Venere per solidarietà

  • Cronaca

    Nominò dirigente "senza titoli e senza concorso", sequestrati beni all'ex commissario dell'Eipi

I più letti della settimana

  • Vigili fermano Smart per un controllo: scoperto "sequestro" di un bimbo di 3 anni, due arrestati

  • Cade in moto sul lungomare: muore 54enne

  • Tentato omicidio in circolo ricreativo al Libertà, 3 arresti nel clan Strisciuglio: "Spedizione punitiva per la droga non pagata"

  • Colpito da malore mentre è in auto: muore anziano

  • L'abbraccio di Molfetta a Papa Francesco: in migliaia per la messa, nel segno di don Tonino Bello

  • A tutta velocità sulla statale 16, bloccato dalla polizia: in auto un arsenale, arrestato 69enne

Torna su
BariToday è in caricamento