Da Bari a Cerignola, scoperta centrale di riciclaggio delle auto rubate: tre arresti

Recuperata dai carabinieri una Golf: in tre sono stati sorpresi mentre, nelle campagne cerignolane, smontavano la vettura risultata rubata nel capoluogo pugliese. Nei dintorni altre carcasse di vetture, tutte oggetto di furto

L'auto rubata a Bari, ritrovata fatta a pezzi nelle campagne di Cerignola. A scoprire la centrale del riciclaggio di autoveicoli, i carabinieri, che hanno sorpreso con le mani nel sacco tre malfattori intenti a smontare l’autovettura, mentre a pochi metri, ne sono state ritrovate altre 15, già completamente smontate nei giorni addietro, tutte, ovviamente, di provenienza furtiva.

I militari della Stazione di Cerignola, durante un servizio perlustrativo nella zona di via Madonna di Ripalta, in aperta campagna, notando uno strano movimento di furgoni nelle campagne limitrofe all’arteria stradale, hanno allertato i colleghi presenti in caserma, con i quali, giunti immediatamente sul posto, hanno accerchiato l’area riuscendo a fermare i predetti tre pregiudicati mentre erano intenti a smontare una Volkswagen Golf, risultata poi essere provento di un furto perpetrato nella giornata precedente a Bari. 

Immagine3-2

In manette sono finiti Vincenzo Compierchio, 53enne, pregiudicato, al quale da pochi giorni erano stati revocati gli arresti domiciliari ottenuti a seguito di un arresto, operato lo scorso mese di novembre, dopo aver aggredito gli stessi Carabinieri per permettere la fuga di un suo nipote che stava per essere arrestato per spaccio di stupefacenti; Savino Patruno, 35enne, anch’egli pregiudicato cerignolano, già arrestato per reati analoghi, e Bodgan Surma, 53 anni, pregiudicato di origini polacche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’auto, ormai quasi completamente a pezzi, è stata sottoposta a sequestro, mentre i tre malfattori, che dovranno rispondere di ricettazione e riciclaggio in concorso, sono stati rinchiusi nel carcere di Foggia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Genitori ricoverati per coronavirus, due adolescenti in quarantena soli a casa: l'aiuto di Carabinieri, parenti, amici e Comune

Torna su
BariToday è in caricamento