Smontavano pezzi di auto rubate, due arresti a Polignano. È caccia al complice

Un 25enne e un 34enne sono in manette per ricettazione e danneggiamento. A scoprirli, i carabinieri della locale stazione

Smontavano pezzi di veicoli per rivenderli. Sono finiti così in manette un 25enne e un 34enne di Polignano e denunciato un 43enne residente nel Barese per ricettazione e danneggiamento.

Tutto è partito durante un servizio notturno dei carabinieri della Stazione di Polignano: in periferia si sono imbattuti in un’auto di grossa cilindrata lasciata abbandonata al centro di una contrada agricola, poco frequentata. Successivi accertamenti hanno dimostrato essere un veicolo rubato pochi giorni prima ad un medico di Noci. Mentre partiva il controllo, sono giunti i tre individui, armati di attrezzi da scasso, i quali senza difficoltà, hanno aperto il veicolo e, una volta all’interno, hanno iniziato a smontare alcuni pezzi.

Azione fermata dall'intervento dei carabinieri, che hanno inseguito e arrestato i due giovani, mentre il terzo è riuscito a fuggire nelle campagne, ed è attualmente ricercato. Gli arrestati sono al momento ai domiciliari e nei prossimi giorni saranno processati per direttissima. L'auto rubata è stata restituita al legittimo proprietario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

Torna su
BariToday è in caricamento