Cibi in più in frigo o dispensa? Da Avanzi Popolo la piattaforma web anti-spreco

L'idea consentirà a tutti coloro che posseggono alimenti non scaduti e non lavorati di regalarli registrandosi nell'apposito sito web: "E' un modo per creare condivisione educando alle buone pratiche quotidiane"

Nel frigo c'è della frutta in più, ma non si sa come consumarla, oppure alcune bevande non aperte perché inutilizzate durante una festa: da qualche giorno è possibile donarle online a chi ne fa richiesta, attraverso la piattaforma di foodsharing realizzata da 'Avanzi Popolo', progetto nato qualche anno fa grazie al bando di innovazione regionale 'Puglia Capitale Sociale' che ha messo a punto una soluzione decisamente innovativa per limitare ulteriormente gli sprechi alimentari.

"Molto spesso - spiega Marco Ranieri, tra i fondatori del gruppo -  ci capita di avere quel mezzo litro di latte che non riusciamo a consumare, vasetti di yogurt o pasta in eccesso. Un modo giusto per condividerli è attraverso il sito. Ogni utente, registrandosi su www.avanzipopolo.it/web/foodsharing potrà creare la propria cesta online e chiunque scegliere il prodotto che desidera, magari trovandolo proprio a pochi isolati da casa".

Chi metterà a disposizione un alimento, quindi, riceverà una mail con cui potrà contattare il richiedente e mettersi d'accordo per la consegna. Tutto gratuito, ovviamente. Potranno essere regalati alimenti non scaduti e non trasformati (la parmigiana di melanzane, per fare un succulento esempio, non è ammessa): "Noi lo consideriamo un dono tra persone che condividono una scelta etica e permetterà la costruzione di relazioni tra chi ha obiettivi comuni". La piattaforma verrà presentata domani sera nel corso di un evento al Joy's Pub nel quartiere Madonnella, in corso Sonnino.

Iniziative del genere, molto comuni nel Nord Europa, stanno lentamente prendendo piede anche in Italia e la piattaforma di Avanzi Popolo è la prima in Puglia: "Nonostante - prosegue Ranieri - nelle nostre famiglie vi sia una forte cultura antisprechi, c'è sempre una grande quantità di cibo gettata via, pari a 76 kg pro capite annui. Per questa ragione incoraggiamo a far diventare buone pratiche un atto quotidiano. Tra le nostre attività vi è un filone più orientato al sociale con il furgoncino che utilizziamo nei mercati e nelle piazze per raccogliere cibo da destinare alle persone più bisognose (grazie anche al sostegno di associazioni di volontariato come In.Con.Tra, ndr). Allo stesso modo trattiamo le tematiche ecologiche, cercando di limitare al massimo gli alimenti buttati nelle pattumiere". Durante la presentazione della piattaforma, nel pub verranno distribuite tovagliette alimentari per sensibilizzare sul tema della lotta agli sprechi. Da martedì 28 al 19 maggio, inoltre, il Joy's accoglierà donazioni di cibo destinate alle famiglie indigenti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento