Bari vicina a Parigi, sulla facciata di Palazzo di Città sventola la bandiera francese

Il gesto per esprimere solidarietà al popolo francese dopo l'attentato nella redazione del giornale Charlie Hebdo. Il sindaco Decaro: "Il lutto della Francia non sia solo compassione e fratellanza ma diventi riflessione comune e strategia per far sì che atti come questo non tornino a ripetersi"

Da questa mattina, sulla facciata di Palazzo di Città sventola la bandiera francese, esposta accanto alle bandiere italiana ed europea, appese a mezz’asta in segno di lutto, in segno di vicinanza e solidarietà con il popolo francese e le sue Istituzioni, per ribadire l’impegno della nostra comunità a contrastare ogni forma di violenza, intimidazione e intolleranza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco, che ha voluto esporre anche nel suo ufficio la bandiera francese insieme al Gonfalone della città di Bari, listati a lutto, ha commentato: “La libertà è il valore più importante su cui si fondano le moderne democrazie. Abbiamo fatto di questo valore un fondamento costituzionale e un impegno civile e istituzionale, rendendolo la base stessa dell’educazione delle nuove generazioni. Per questo ci stringiamo increduli a tutti i francesi e ai giornalisti di Charlie Hebdo colpiti al cuore nel loro lavoro e nel loro diritto ad esercitare la propria libertà di opinione. L’orrore e la ferocia dell’attentato consumato nella redazione del giornale parigino, costato la vita a dodici persone, deve essere un monito per il presente e il futuro delle nostre comunità, perché ognuno di noi può diventare bersaglio della violenza fanatica, in ogni momento e in ogni parte del mondo. Il lutto della Francia non sia solo compassione e fratellanza ma diventi riflessione comune e strategia per far sì che atti come questo non tornino a ripetersi. Oggi siamo tutti Charlie Hebdo”..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento