Via Sparano, il Comune cerca un coordinatore del 'cantiere evento'

Nell'avviso si richiede, oltre all'attività di informazione periodiche sui lavori, anche l'organizzazione di eventi artistici e culturali da svolgersi nell'area

"Assicurare la partecipazione della cittadinanza al processo di restyling della storica strada del commercio barese, nell’ottica di intensificare e migliorare la comunicazione relativa al cantiere". Sono questi gli obiettivi che il Comune di Bari si propone di ottenere con il 'coordinatore del cantiere evento' in via Sparano, ora che i lavori nel primo isolato sono ormai terminati e i cittadini possono godere un assaggio di come sarà trasformata la strada.

Lo scorso venerdì, 14 aprile, la Giunta comunale ha approvato il bando - aperto a società di ingegneria, società di professionisti, i consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria con dieci anni di attività pregressa nel settore - attraverso il quale sarà selezionata la figura, che dovrà così organizzare tutte le attività volte al coinvolgimento dei cittadini nel cantiere.

Il suo compito non passerà però solo dall'aspetto informativo, anche se sono è prevista l'organizzazione di riunioni periodiche con residenti e commercianti per illustrare l'avanzamento dei lavori. Il coordinatore ed esecutore del cantiere evento dovrà anche prevedere l'organizzazione di eventi culturali ed artistici, con cadenza trimestrale, che dovranno "dovranno contemplare - si legge nel bando - proposte finalizzate alla conoscenza dell’area oggetto di intervento mediante sistemi interattivi con tutti i fruitori della strada". Le iniziative potranno essere svolte nelle vicinanze delle aree di cantiere e dovranno essere concordate con l'appaltatore dei lavori con almeno 20 giorni di anticipo e dovranno essere pubblicizzate almeno dieci giorni prima dell'evento.

Nel bando è previsto inoltre l’allestimento di un punto informazioni per i cittadini e la realizzazione di strumenti informativi come pagine web dedicate alla comunicazione degli interventi nel cantiere. "Tutte le azioni programmate dovranno - spiega l'assessore alle Opere pubbliche Galasso - relazionarsi e non sovrapporsi con il progetto di comunicazione esterna proposto in sede di gara dalla ditta esecutrice dei lavori di restyling, considerando che il progetto già avviato prevede un 'sistema di identità visiva' (marchio e linea grafica di riferimento), la 'progettazione di recinzioni di cantiere parlanti' e l’organizzazione di un evento espositivo".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Altri soldi da buttare al vento, "... e io pago ! ... e io pago ! ...." La realtà è che il nuovo arredo di via Sparano è. .........triste, triste, triste ! Meditate gente, ... meditate (purtroppo il danno lo avete già fatto)

  • Penso che sia solo una edulcorazione della la pillola. Il "restyling" è squallidamente cimiteriale oltre che poco pratico, come è da sempre stato sostenuto; e non ci vuole un architetto per dirlo.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Aggredito un 20enne vicino alla stazione, minacciato con un coltello

  • Cronaca

    A Medicina arriva 'Anatomage': alla scoperta del corpo umano su cadaveri ricostruiti in 3d

  • Cronaca

    La terra trema in Puglia: scosse di magnitudo 4 fino al confine tra Bari e Bat

  • Cronaca

    Modella morta dopo l'escursione, per l'autopsia è colpa di un'infezione

I più letti della settimana

  • Scontro frontale tra Bmw e camion: grave automobilista

  • Scontro tra due camion sulla A1: muore camionista barese Alessandro Lippolis

  • Scomparso 25enne a Conversano: nessuna notizia dal 18 aprile

  • Incidente sul lungomare all'altezza di Torre Quetta: ferite gravemente tre persone

  • Bazar della droga 'protetto' da rilevatore di microspie: quattro persone in manette

  • Modella perse la vita al ritorno dall'escursione, scattano indagini della Procura

Torna su
BariToday è in caricamento