lunedì, 21 aprile 15℃

Bari: aumentano le segnalazioni di euro falsi

Nel capoluogo e in provincia aumentano in modo massiccio le segnalazioni relative ad un'invasione di euro falsi. I tagli più falsificati sono quelli da 20, 10 e 5 euro

Redazione13 agosto 2012

Una vera e propria "invasione" di euro falsi: è questo il fenomeno che sembra stia silenziosamente ma inesorabilmente prendendo piede a Bari e provincia. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, infatti, pare che le forze dell'ordine stiano ricevendo tantissime segnalazioni relative al fenomeno che, a quanto pare, riguarderebbe soprattutto le banconote da venti, dieci e cinque euro, oltre che le monete da due euro.

Già qualche anno fa la Procura aprì un'inchiesta sulla vicenda visto che ci fu un aumento di banconote falsificate da cinquanta euro e all'epoca sembrava che questi euro falsi provenissero da un'area a nord di Napoli. Attualmente, invece, si fa strada l'ipotesi che esistano delle vere e proprie zecche clandestine di piccole dimensioni nel triangolo compreso fra Foggia, la Bat e Bari.

Annuncio promozionale

Gli investigatori, vista la pressochè perfezione utilizzata per riprodurre le banconote e le monete, ipotizzano che tipografi professionisti vengano "ingaggiati" o costretti con modi poco leciti da gruppi criminali a stampare e coniare le riproduzioni fasulle.

monete false

Commenti