Bari celebra il 69esimo anniversario della difesa del Porto dai nazisti

Nella celebrazione in ricordo dell'episodio avvenuto il 9 settembre del '43 il sindaco di Bari ha dichiarato "Sentiamo tutto l'orgoglio, di essere baresi, successori di persone straordinarie che hanno agito non per loro stessi, ma per dare un nuovo orizzonte alle generazioni a venire"

Il sindaco di Bari, Michele Emiliano, ha celebrato stamattina il sessantanovesimo anniversario della difesa del porto di Bari dall'esercito nazista, avvenuta durante la seconda guerra mondiale il 9 settembre del '43. La cerimonia e' stata organizzata dal Comune di Bari in collaborazione con l'Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia), l'Anppia (Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti), l'Ipsaic (Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea) e l'Università degli Studi di Bari.

La cerimonia si è svolta in due momenti: nel primo sono state deposte corone di alloro presso il Palazzo della Vecchia Dogana, nel secondo è stata deposta una corona di alloro in largo Maurogiovanni, su via Venezia (muraglia alle spalle della Basilica di San Nicola), presso la pietra d'inciampo che ricorda il contributo del giovane Michele Romito, del popolo e dei militari alla difesa della Città Vecchia. "Questa è una cerimonia molto sentita - ha ricordato il sindaco Emiliano - ogni volta che rileggo la lapide penso a quei ragazzi di Bari vecchia, ai lavoratori, ai vigili urbani, ai finanzieri, agli impiegati postali, ai marinai e a tutti coloro che quel 9 settembre del '43, in pochi minuti, capirono che dovevano fare qualcosa, trovarono un accordo tra loro''. "La 'scintilla' che viene citata nella lapide - ha aggiunto - non fu solo quella della Resistenza, ma la scintilla del patto tra gli italiani, che compresero che bisognava ridisegnare un progetto di Italia. La città di Bari alla storia repubblicana ha dato idee e prospettiva e oggi sentiamo tutto l'orgoglio, in questa cerimonia, di essere baresi, successori di persone straordinarie che hanno agito non per loro stessi, ma per dare un nuovo orizzonte alle generazioni a venire".

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento