Auto e moto selvagge a Bari vecchia: nuove misure adottate dalla polizia

Per scoraggiare la sempre più crescente pratica di parcheggi e transiti di auto e moto in zone chiuse alla circolazione a Bari vecchia, la polizia municipale ha chiesto e ottenuto nuove misure cautelari per scoraggiare i trasgressori

Si preannuncia vita dura (almeno sulla carta) per i trasgressori atti a dare vita al transito e parcheggio selvaggio di auto e moto a Bari vecchia. Visto il proliferare di presenze di mezzi non autorizzati in zone a traffico limitato nella zona più antica della città, la polizia municipale ha chiesto e ottenuto l'avvio di nuove pratiche di prevenzione mirate a evitare l'invasione aumobilistica e motociclistica di Bari vecchia. Dopo un sopralluogo effettuato nel centro storico dal delegato alla mobilità sostenibile Antonio Decaro, sono state individuate due misure da attivare. La prima sarà quella di rafforzare i paletti già presenti attorno alla Cattedrale, in particolare sotto l'Arco della neve, in via Tancredi e in largo San Marco. La seconda riguarda l'introduzione di un nuovo pilomat che sarà posizionato in strada Santa Scolastica. Questo è uno dei varchi più utilizzati dai trasgressori della Ztl. Moderata soddisfazione è stata espressa dal comandante della polizia municipale Stefano Donati: "Queste richieste serviranno, se non a impedire completamente il passaggio degli scooter, quanto meno a rallentarne la corsa e ad agevolare i vigili nell'accertare le infrazioni o a impedire che vengano compiute. Purtroppo servirebbe ben altro per evitare l'accesso delle moto completamente ma dobbiamo lasciare lo spazio necessario al transito dei portatori d'handicap".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento