Bed & breakfast trasformati in case d'appuntamenti per prostitute a Bari e Valenzano: tre condanne

Tre anni e 4 mesi di reclusione per Pietro Fusco, considerato il collegamento tra strutture e prostitute. Condanne da 2 anni e 8 mesi di reclusione, invece, per Luigi Grandolfo e Muzio Aresta, proprietari dei B&B

Bed&breakfast a Bari e Valenzano utilizzato come case d'appuntamento per prostitute: il gup del Tribunale di Bari Francesco Agnino, ha condannato tre persone nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di Finanza e condotta dalla Procura di Bari.

Tre anni e 4 mesi di reclusione per Pietro Fusco, considerato il collegamento tra strutture e prostitute. Condanne da 2 anni e 8 mesi di reclusione, invece, per Luigi Grandolfo e Muzio Aresta, proprietari dei B&B.

In base alle indagini della GdF, coordinate dal pm Marcello Quercia, nei tre b&b, due a Bari e uno a Valenzano, alcune stanze sarebbero state affittate a donne per prostituirsi. I clienti rispondevano ad annunci pubblicati su un sito internet., per un giro d'affari da 300mila euro a immobile. A gennaio 2018 i tre imputati furono arrestati e successivamente rimessi in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

Torna su
BariToday è in caricamento