Acido caustico nel succo di frutta, bimbo di 5 anni ricoverato al 'Giovanni XXIII' con ustioni a gola e stomaco

Sulla vicenda indagano i Carabinieri. Il piccolo aveva consumato la bevanda in una caffetteria del Barese: successivamente ha avvertito bruciature alla bocca ed è stato condotto in ospedale

Avrebbe bevuto un bicchiere di succo di frutta in bar per poi sentirsi male: un bambino di 5 anni è ricoverato da sabato pomeriggio nell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari a seguito di ustioni allo stomaco e all'esofago che sarebbero state provocate da un acido caustico contenuto nella bevanda, consumata in una caffetteria della provincia di Bari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio è al vaglio dei Carabinieri

La notizia è riportata su La Repubblica-Bari: secondo una prima ricostruzione, in base anche a quanto riferito dai genitori, il piccolo avrebbe avvertito dolori alla bocca dopo aver bevuto il succo di frutta industriale. Il bambino è stato quindi condotto nell'ospedale del capoluogo: attualmente è ricoverato nel reparto di Chirurgia Pediatrica sotto costante attenzione dei medici. Sull'episodio indagano i Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • Incendio all'alba in un ristorante a Bitritto, fiamme distruggono il 'Ranch'

  • Altri 91 tamponi positivi al Coronavirus in Puglia, è record di decessi: 4 solo nel Barese

Torna su
BariToday è in caricamento