Birra bio prodotta a scuola, il sindaco fa visita agli studenti del "Majorana"

Il progetto lanciato a settembre dall'istituto alberghiero: la vendita della birra artigianale, che sarà commercializzata grazie ad un accordo con Coop Estense, servirà a finanziare attività formative. Oggi gli studenti hanno ricevuto la visita del sindaco Emiliano

Due tipi di birra, una weiss e una golden ale, prodotti artigianalmente a scuola e messi in vendita grazie ad un accordo con Coop Estense, per finanziare le attività formative dei ragazzi. E' l'idea lanciata quest'anno dall'istituto alberghiero barese "Majorana".

Il progetto è partito ufficialmente a settembre e vede impegnati in tutto 300 ragazzi di terza, quarta e delle quinte classi, che questa mattina hanno ricevuto la visita del sindaco Emiliano, al quale hanno illustrato il lavoro.

I ragazzi hanno preparato la birra biologica, che è stata imbottigliata da uno stabilimento brindisino, seguendo la ricetta del mastro birraio Giacomo Ferrovecchio, assistente tecnico di laboratorio. Il gruppo è nelle condizioni di produrre 1000 litri di birra al mese, e presto, grazie ad un accordo con Coop Estense, sarà messa in vendita sugli scaffali degli ipermercati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • A Santa Caterina apre il nuovo Parco Commerciale: dal 28 febbraio l'inaugurazione dei primi maxi store

Torna su
BariToday è in caricamento