Bitonto: estorsione e usura, sequestrati beni per 3 milioni di euro

Sotto sigili appartamenti, terreni, autovetture di lusso e conti correnti bancari di proprietà di pregiudicati bitontini con precedenti per traffico di droga e associazione a delinquere finalizzata a estorsione e usura

Otto appartamenti tra Bari e Bitonto, 18 terreni tra Bitonto e Terlizzi, conti correnti bancari per 220mila euro e cinque autovetture di lusso. E' il bilancio del sequestro preventivo di beni eseguito oggi a Bitonto dai militari della comando provinciale della Guardia di Finanza di Bari su provvedimenti del Tribunale di Bari.

Destinari del sequestro alcuni pregiudicati di Bitonto con precedenti penali per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga, estorsione e usura. A far partire le indagini è stata la notevole sproporzione notata dagli inquirenti tra redditi dichiarati ed effettivo tenore di vita dei malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

Torna su
BariToday è in caricamento