Guerra tra i clan in città ed estorsioni, blitz dei Carabinieri: i nomi dei 14 fermati

I provvedimenti emessi dalla Dda a seguito delle indagine coordinate dai pm Fabio Buquicchio e Marco d'Agostino, riguardano persone originarie dei quartieri Madonnella, San Paolo e Libertà

Sono 14 le persone fermate dai Carabinieri nell'ambito dell'inchiesta sui clan della città e della guerra con le organizzazioni criminali di Japigia per il controllo dei traffici illeciti, con la pianificazione di agguati ed incursioni negli uiltimi mesi. I provvedimenti, eseguiti dai Carabinieri ed emessi dalla Dda a seguito delle indagine coordinate dai pm Fabio Buquicchio e Marco d'Agostino, riguardano persone originarie dei quartieri Madonnella, San Paolo e Libertà. 

Di seguito i nomi

Cristian Di Cosimo, 33 anni

Francesco Alessandro Rafaschieri, 33 anni

Cosimo Damiano Ladisa, 33 anni

Tommaso Ruggiero, 28 anni

Francesco Mastrogiacomo, 28 anni

Luca Lanave, 28 anni

Saverio De Santis, 30 anni

Giovanni Raggi, 25 anni

Daniele Di Leo, 22 anni

Francesco Gismondo, 21 anni

Roberto Mezzina Troiani, 27 anni  

Ivan Lovergine, 29 anni 

Bruno Di Lauro, 32 anni

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

Torna su
BariToday è in caricamento