Guerra tra i clan in città ed estorsioni, blitz dei Carabinieri: i nomi dei 14 fermati

I provvedimenti emessi dalla Dda a seguito delle indagine coordinate dai pm Fabio Buquicchio e Marco d'Agostino, riguardano persone originarie dei quartieri Madonnella, San Paolo e Libertà

Sono 14 le persone fermate dai Carabinieri nell'ambito dell'inchiesta sui clan della città e della guerra con le organizzazioni criminali di Japigia per il controllo dei traffici illeciti, con la pianificazione di agguati ed incursioni negli uiltimi mesi. I provvedimenti, eseguiti dai Carabinieri ed emessi dalla Dda a seguito delle indagine coordinate dai pm Fabio Buquicchio e Marco d'Agostino, riguardano persone originarie dei quartieri Madonnella, San Paolo e Libertà. 

Di seguito i nomi

Cristian Di Cosimo, 33 anni

Francesco Alessandro Rafaschieri, 33 anni

Cosimo Damiano Ladisa, 33 anni

Tommaso Ruggiero, 28 anni

Francesco Mastrogiacomo, 28 anni

Luca Lanave, 28 anni

Saverio De Santis, 30 anni

Giovanni Raggi, 25 anni

Daniele Di Leo, 22 anni

Francesco Gismondo, 21 anni

Roberto Mezzina Troiani, 27 anni  

Ivan Lovergine, 29 anni 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bruno Di Lauro, 32 anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento