Blitz clan Di Cosola, sequestrate armi: i nomi degli arrestati

Quattro persone sono finite in manette a seguito dell'operazione del Comando provinciale dei Carabinieri, ai dnani di presunti esponenti del gruppo criminale che opera a Bari e nell'hinterland

Quattro persone sono finite in manette, nel corso del blitz di questa mattina, effettuato dal Comando provinciale dei Carabinieri di Bari, ai danni di presunti appartenenti al Clan Di Cosola: le accuse, a vario titolo, sono di associazione per delinquere di stampo mafioso, aggravata dall’uso delle armi. I militari hanno sequestrato anche un bazooka e ulteriori armi da guerra. Di seguito i nomi degli arrestati.

Luigi Guglielmi, 33 anni, di Bari; Giovanni Martinelli, 48 anni, di Bari; Carlo Giurano, 31 anni, di Grumo Appula, Alfredo Sibilla, 29 anni, di Bari.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Restyling San Nicola, la società respinge le accuse del Comune: "Progetto a norma"

    • Cronaca

      Progetto 'TreTrentaseiMesi', centri ludici a rischio chiusura: monta la protesta dei genitori

    • Cronaca

      Il rombo delle Ferrari arriva in città: 100 auto sfilano tra la muraglia e il lungomare

    • Cronaca

      Discarica abusiva sequestrata vicino allo stadio San Nicola: "Nell'area segni di roghi"

    I più letti della settimana

    • Interviene per difendere la sorella, accoltellato a una gamba: ferito pregiudicato al Libertà

    • Incendio sulla litoranea sud: "A fuoco sterpaglie e rifiuti vicino al lido Trullo"

    • La 'cavalcata' delle Ferrari tra Bari Vecchia e Lungomare: attesi in città 100 bolidi del Cavallino

    • Hashish, marijuana e munizioni in casa a San Girolamo, arrestata la cognata del boss Lorusso

    • Doppio tamponamento sulla tangenziale: ferito centauro. Traffico in tilt

    • Frecciargento 'diretto' tra Bari e Roma, prima corsa il 28 giugno: "Nella Capitale in tre ore e mezza"

    Torna su
    BariToday è in caricamento