Boss Diomede assunto all'Amiu, ascoltati due sindacalisti

Convocati in Procura come persone informate sui fatti: il boss sarebbe stato assunto sulla base di un accordo sindacale che tuttavia non risulterebbe tra i documenti acquisiti. Per questi gli investigatori voglio vederci chiaro

Continuano le indagini della Procura di Bari sulla vicenda dell'assunzione all'Amiu del boss di Carrassi, Franco Diomede. Nelle scorse ore, due sindacalisti sono stati ascoltati come persone informate sui fatti.

Le indagini ruotano intorno ad un presunto accordo sindacale che avrebbe consentito l'assunzione del boss pur in assenza dei necessari requisiti. Un documento di cui, tuttavia, gli investigatori non hanno trovato traccia tra la documentazione acquisita nel corso delle indagini.

Nell'inchiesta è coinvolto il presidente della municipalizzata Gianfranco Grandaliano, indagato per falso in atto pubblico e truffa aggravata dall'articolo 7 (aver cioè favorito un'associazione mafiosa).

L'obiettivo degli inquirenti è quello di ricostruire i passaggi che hanno portato all'assunzione del boss.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vetri rotti, illuminazione mancante e incuria: i sottopassi del centro 'brutti e sporchi'. Il Comune: "Rinnovati entro il 2019"

  • Politica

    'Bari Nasce', dal parco 2 Giugno con orizzonte Comunali '19. Carrieri: "Sì alle primarie nel centrodestra"

  • Attualità

    Da Bari a Capo Nord in bici: il viaggio di un infermiere del Di Venere per solidarietà

  • Cronaca

    Nominò dirigente "senza titoli e senza concorso", sequestrati beni all'ex commissario dell'Eipi

I più letti della settimana

  • Vigili fermano Smart per un controllo: scoperto "sequestro" di un bimbo di 3 anni, due arrestati

  • Cade in moto sul lungomare: muore 54enne

  • Tentato omicidio in circolo ricreativo al Libertà, 3 arresti nel clan Strisciuglio: "Spedizione punitiva per la droga non pagata"

  • Colpito da malore mentre è in auto: muore anziano

  • L'abbraccio di Molfetta a Papa Francesco: in migliaia per la messa, nel segno di don Tonino Bello

  • A tutta velocità sulla statale 16, bloccato dalla polizia: in auto un arsenale, arrestato 69enne

Torna su
BariToday è in caricamento