Cagliata avariata, sequestro dei Nas in un caseificio del barese

Tre tonnellate di prodotto, proveniente dall'estero e "in pessimo stato di conservazione", sequestrate in un'azienda casearia della Murgia

Foto di repertorio

Maxi sequestro dei carabinieri del Nas di Bari in un'azienda casearia della Murgia barese. I militari, nell'ambito di controlli disposti su tutto il territorio nazionale per la tutela della salute su latte e derivati, hanno sequestrato tre tonnellate e mezzo di cagliata. Il prodotto, di provenienza tedesca e irlandese, era in pessimo stato di conservazione, e privo delle specifiche di legge, e ritenuto perciò potenzialmente pericoloso per la salute.

I controlli sono partiti da un'analisi dei prezzi di vendita al dettaglio, ritenuti non compatibili con i costi della materia prima e della gestione del caseificio. Il sequestro operato dal Nas ha quindi impedito l’immissione in commercio di prodotti caseari potenzialmente pericolosi per la salute del consumatore, per un valore di circa 90 mila euro. Il titolare dell’attività, un cittadino barese di 59 anni, è stato deferito all’ Autorità giudiziaria per aver detenuto alimenti in cattivo stato di conservazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Bari-Brescia 2-0: Parigini e Galano mettono le ali ai biancorossi

    • Cronaca

      42 famiglie baresi hanno una nuova casa: consegnati gli alloggi popolari a Santa Rita

    • Cronaca

      Pizzo ai commercianti del quartiere Libertà, cinque arresti nel clan Strisciuglio

    • Cronaca

      Insulti a gay, donne e musulmani: nel Barese l'intolleranza corre sul filo dei tweet

    I più letti della settimana

    • "Sesso in cambio di un posto di lavoro", giovane denuncia sindaco del Barese

    • Gioia, nel centro storico un B&B 'a luci rosse': annunci sul web per attirare i clienti

    • Pizzo ai commercianti del quartiere Libertà, cinque arresti nel clan Strisciuglio

    • Armato di pistola, assalta farmacia in via Manzoni: rapinatore in fuga con l'incasso

    • Immobili, imprese e due pizzerie: la Dia sequestra beni a pregiudicato di Bitonto

    • Avvistata processionaria all'uscita della scuola Duca D'Aosta. I genitori allarmati: "Sono sempre di più"

    Torna su
    BariToday è in caricamento