Da Santo Spirito al tempio di Wembley. Il sogno dei ragazzi della Wonderful

La squadra barese rappresenterà l'Italia nelle fasi finali della Danone Nations Cup che si svolgeranno a Londra il prossimo settembre

Da Santo Spirito a Wembley, tutto d'un fiato. La squadra giovanile barese della Wonderful si è guadagnata l'onore di rappresentare l'Italia nel prestigioso tempio del calcio londinese durante le fasi mondiali della Danone Nations Cup, torneo che vede coinvolte 33 nazioni da tutti i continenti. La compagine barese under 12, una lunga trafila di turni preliminari, tra gironi pugliesi e interregionali, ha sbaragliato la concorrenza nei play-off nazionali svoltisi a Cremona nei quali hanno superato anche team professionisti del calibro di Reggina e Cremonese. La kermesse conclusiva si svolgerà nella capitale britannica dal 4 all'8 settembre e vedrà impegnati oltre 400 ragazzi provenienti da tanti paesi del mondo tra i quali Brasile, Olanda, Cina e Stati Uniti e che costituirà una splendida occasione di divertimento e di socializzazione per i giovani baresi.

Comprensibilmente grande la gioia dello staff di una delle realtà più importanti del settore giovanile calcistico cittadino, con circa 400 iscritti, fondata nel 1995 da Franco Ricciardi, attuale presidente e allenatore proprio della rappresentativa classe 2001 che ha trionfato nelle scorse settimane in Lombardia: "Il risultato è motivo di grande orgoglio per noi - spiega il direttore generale Alberto Fracchiolla -  Questa è una squadra composta in gran parte da ragazzi della zona di Palese e Santo Spirito. Abbiamo investito molto per raggiungere questo obiettivo dotandoci di un buon staff tecnico in una categoria che ci vede protagonisti. Per noi è però difficile competere ad altissimi livelli nelle classi successive, Giovanissimi e Allievi (under 14 e under 16, ndr) poichè, essendo affiliati al Bari calcio, molti dei nostri migliori ragazzi vengono selezionati per passare tra i biancorossi". Un motivo comunque di soddisfazione, visto che molti dei ragazzi passati dalla Wonderful, sono ambiti da molte squadre professioniste, anche di Serie B. Segno dunque, di una vitalità dello sport a Bari che non si spegne, nonostante la crisi e le strutture carenti. Meravigliosamente competitivi, per dirla giocando con la traduzione all'italiana del nome, parola che risuonerà simpaticamente familiare tra gli addetti ai lavori d'Oltremanica.

Potrebbe interessarti

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • Lattosio e intolleranza: come riconoscere i sintomi

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

  • Dolce al palato e ricco di proprietà: i benefici del fico

I più letti della settimana

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Schianto in autostrada al rientro dalle vacanze: muore uomo di Bitritto, grave la moglie

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Da Bari a Casamassima per rapinare una farmacia, ma la polizia è sulle loro tracce: colpo sventato, tre in manette

Torna su
BariToday è in caricamento