Scommesse, attesa per i nuovi interrogatori: nel mirino il campionato 2009

Dopo Gillet e Ranocchia, altri ex biancorossi sono attesi oggi nella caserma dei carabinieri del lungomare Nazario Sauro. Al centro degli interrogatori la presunta combine per Salernitana-Bari del maggio 2009

La partita Salernitana-Bari del 23 maggio 2009

Venerdì scorso è stato il turno dell'ex capitano Jean-Francois Gillet e di Andrea Ranocchia, convocati nella caserma dei carabinieri del lungomare Nazario Sauro. Ma gli interrogatori continueranno anche oggi, e per tutta la settimana, e vedranno sfilare i principali protagonisti biancorossi del campionato 2009, quello della promozione in serie A. Secondo quanto riportato dall'edizione locale di Repubblica, i prossimi calciatori a comparire davanti ai pm titolari dell'inchiesta saranno Andrea Gazzi, Paul Victor Barreto, Davide Lanzafame, Ciccio Caputo, Nicola Santoni.

A finire nel mirino degli investigatori, in seguito alle nuove dichiarazioni rese dai 'pentiti' Masiello e Micolucci, le ultime partite del campionato 2009, quello in cui il Bari, allora allenato da Antonio Conte, celebrò la promozione in serie A. In particolare, i giocatori dovranno rispondere sulla presunta combine per Salernitana-Bari del 23 maggio 2009, gara che i campani vinsero per 3 a 2 ,mentre il Bari era ormai matematicamente certo della promozione in serie A.  

Nel nuovo filone dell'inchiesta figurano anche altre due gare - alle quali avrebbe fatto riferimento Micolucci in un fax inviato al procuratore federale Palazzi - ovvero Bari-Treviso dell'11 maggio 2008, finita 0-1 e Piacenza-Bari del 9 maggio 2009, finita 2-2.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento