Calcioscommesse: l'inchiesta si allarga, sospetti su tre nuove gare

Gli approfondimenti della Procura dopo le rivelazioni degli ex biancorossi Micolucci e Masiello: nel mirino Bari-Treviso del 2008, Piacenza-Bari e Salernitana-Bari del 2009

Nuove rivelazioni, nuovi accertamenti su presunte altre partite truccate. L'inchiesta della Procura di Bari sul calcioscommesse si allarga ancora. I pm infatti avrebbero disposto nuovi accertamenti su partite relative ai campionati del 2008 e del 2009 (quindi precedenti a quelli già finiti nel mirino della Procura barese) in seguito a nuove dichiarazioni rese dall'ex giocatore biancorosso Vittorio Micolucci e da Andrea Masiello.

LE NUOVE PARTITE SOSPETTE - Sotto la lente degli investigatori baresi tre nuove gare: Bari-Treviso dell'11 maggio 2008, Piacenza-Bari del 9 maggio 2009 e Salernitana-Bari del 23 maggio 2009. Si tratta dei primi due campionati di Antonio Conte al Bari conclusosi, il secondo, con la promozione in serie A. Per ottenere maggiori dettagli su questi ulteriori tre incontri di cui la Procura di Bari fino ad oggi non si era occupata, gli inquirenti convocheranno nei prossimi giorni Micolucci e Masiello. Le dichiarazioni di Masiello sono contenute nel verbale d'interrogatorio reso alla Procura della Figc. Le rivelazioni di Micolucci, invece, sono contenute in una memoria inviata al procuratore federale Stefano Palazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento