Calcioscommesse: il gip di Cremona scarcera Iacovelli

Scarcerazione con obbligo di firma per l'infermiere barese arrestato sabato scorso nell'ambito dell'inchiesta "Last Bet" della Procura di Cremona. Nell'ordinanza anche riferimento alla testimonianza "reticente e giustificatoria" di Andrea Masiello

La Procura di Cremona

Angelo Iacovelli torna libero. L'inserviente barese arrestato sabato scorso nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse e ascoltato ieri dal gip di Cremona Guido Salvini potrà lasciare nelle prossime ore il carcere cremonese di Ca' De Ferro.

Nell'ordinanza di scarcerazione di Iacovelli, che sarà tuttavia sottoposto all'obbligo di firma, il gip fa anche riferimento alla testimonianza resa dall'ex calciatore biancorosso Andrea Masiello, il quale aveva raccontato di aver accettato le combine solo perchè pesantemente minacciato da Iacovelli. Una versione definita dal gip "reticente e giustificatoria", peraltro seccamente smentita da Iacovelli, il quale avrebbe raccontato di aver fatto da semplice intermediario tra scommettitori e calciatori, limitandosi a contattare questi ultimi e portare loro i soldi.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Bari vecchia set fotografico d'alta moda: le modelle di Versace tra le 'signore delle orecchiette'

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Incendio distrugge l'ex ristorante l'Ancora a Palese, Decaro: "Non fate paura. Avanti con il bando"

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

Torna su
BariToday è in caricamento