Dalla 'Casa della palla ovale' al 'Bellavista': 2 milioni di euro per rilanciare lo sport barese

Visita del ministro Luca Lotti a Catino e Japigia dopo l'assegnazione dei fondi governativi per la riqualificazione di due impianti, il primo dei quali in totale abbandono

Un luogo per lo sport da rifare completamente e un altro da risistemare: dal campo abbandonato di Catino, destinato a diventare la casa barese della 'palla ovale', per football e rugby, al centro 'Bellavista' di Japigia', gioiellino dell'atletica cittadina da riqualificare al meglio. Due progetti finanziati in sinergia dal Governo e da Palazzo di Città attraverso i fondi del bando Sport e Periferie a cui saranno aggiunti finanziamenti comunali: circa 1,9 milioni di euro, divisi più o meno equamente tra le due strutture visitate, questa mattina, dal ministro per lo Sport, Luca Lotti, accompagnato, tra gli altri, dal sindaco Decaro e dall'assessore cittadino allo Sport, Pietro Petruzzelli. La prima tappa ha riguardato Catino, dove da decenni l'ex campo sportivo di viale Caravella giace in stato di completo degrado: persino la palazzina destinata agli spogliatoi è stata smantellata e ridotta a un rudere.

Decaro: "Restituire gli spazi sportivi alla cittadinanza"

Il progetto di riqualificazione prevederà il completo rifacimento del terreno e la realizzazione di spazi destinati proprio alle squadre, agli spogliatoi e al terzo tempo oltre all'illuminazione: "I fondi sono disponibili - spiega Antonio Decaro - e stiamo per attivare la progettazione esecutiva. In un anno siamo convinti che riusciremo a restituire questo spazio all'intera città. Lo sport serve per il benessere fisico ma ci aiuta anche a fare comunità. Sarà lo stadio della palla ovale e un'occasione di integrarsi in un quartiere periferico che spesso ha dato soddisfazioni anche, ad esempio, sulla raccolta differenziata".

Il sogno, però, è quello di realizzare anche delle tribune e un ulteriore campo d'allenamento adiacente ma per questo serviranno ulteriori fondi e fasi progettuali: "Aspettiamo questa casa da tanto tempo - spiega Max Cipolla, coach dei Navy Seals Bari, nazionale di Football americano e già campione d'Italia con i Seaman Milano - . Una struttura per far crescere gli atleti e , in futuro, anche costruire giovanissimi ragazzi che hanno bisogno di uno sport per migliorare la qualità della vita ma apprendere anche le regole della vita. Ci piacerebbe realizzare una Academy dove far studiare i ragazzi e poi fare allenamenti, un po' come accade in America dove tutto questo avviene quotidianamente". 

Lotti: "Dignità a luoghi diventati ruderi"

Dopo Catino, la visita si è spostata a Japigia: al 'Bellavista Fidal e Coni intendono riqualificare la struttura, giornalmente affollata e apprezzata dai runner baresi e da tante società sportive. I lavori (è vicino il completamento della parte progettuale esecutiva) potrebbero essere avviati già nel 2018 con il bando di gara pubblicato nei prossimi mesi. Oltre al rinnovo della pista è previsto il rifacimento di tribune, locali sotto la gradinata, della cabina degli arbitri e dell'anello esterno utilizzato da chi fa fitness e corsa.

Video: Il ministro e il sindaco, passaggi 'ovali' in campo

"A disposizione per i progetti  - afferma il ministro Luca Lotti -  vi è un milione del Fondo Sport e periferie e un altro da parte del Comune. Vogliamo che non si parli più di sport minori e siamo qui a prendere degli impegni certi e concreti. Restituiamo la dignità innanzitutto a luoghi trasformati in un rudere. Con la Finanziaria approvata ieri in Consiglio dei Ministri abbiamo reso anche strutturale questo fondo dedicato proprio a questo tipo di iniziative. In questo modo diamo risposte alle società dilettantistiche che devono curare gli impianti, trovando un equilibrio anche con le esigenze delle amministrazioni comunali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

  • Emergenza Coronavirus, 131 nuovi casi in Puglia. Otto morti in un giorno nel Barese

Torna su
BariToday è in caricamento