domenica, 20 aprile 17℃

Dal Montenegro a Bari per le lotte clandestine, sequestrati cani da combattimento al porto

I sei esemplari Staffordshire Bull Terrier, razza tipicamente utilizzata per i combattimenti tra cani, erano erano in alcune gabbie trasportate da due cittadini montenegrini appena sbarcati nel porto di Bari

Redazione15 giugno 2012

Hanno viaggiato per ore, dal Montenegro a Bari rinchiusi in piccoli trasportini di plastica, e - probabilmente - sarebbero presto finiti sul mercato nero dei combattimenti tra cani. E' la storia di sei esemplari di Staffordshire Bull Terrier, tre maschi e tre femmine, di cui due cuccioli, sequestrati nel porto di Bari dagli uomini dell’Ufficio delle Dogane di Bari, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza e dei funzionari del Nucleo Operativo CITES del Corpo Forestale dello Stato. La notizia è riportata dall'agenzia Geapress.org.
cani-bari-3-2
A trasportare i sei cani, due cittadini montenegrini, che sono stati denunciati per violazione della legge 201 del 2010 sulla ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia. Infatti, pur non essendo stato possibile stabilire con certezza la destinazione dei sei esemplari, gli investigatori ritengono che fossero destinati con ogni probabilità al mercato nero dei combattimenti tra cani, trattandosi di una razza molto utilizzata, purtroppo, a questo scopo. Inoltre, essendo i cani privi di microchip, non è stato possibile accertare se i libretti sanitari esibiti dai due cittadini stranieri appartenessero effettivamente ai cani sequestrati.

Dopo il sequestro gli animali sono stati sottoposti ad una serie di controlli da parte dei veterinari, che li hanno trovati in buone condizioni di salute, anche se alcuni di loro presentavano sul manto piccole crosticine. Ad occuparsi di loro sarà adesso l’Associazione L.A.D.A. di Bari, alla quale sono stati affidati in custodia giudiziale.

cani-bari-2-2       cani-bari-4-2

Annuncio promozionale

maltrattamenti animali
sequestri

Commenti