Via Sparano, Piccinni, fogne e scuole: il punto sui cantieri in città dopo la sosta di Ferragosto

Pochi giorni di stop, attorno al 15, per i principali interventi di riqualificazione in corso a Bari: la strada dello shopping sarà completata entro inizio dicembre

Il cantiere del teatro Piccinni

Solo pochi giorni di sosta solo a ridosso delle giornate di Ferragosto per i cantieri delle principali opere pubbliche in corso a Bari. A fare il punto è il Comune, con l'assessore Giuseppe Galasso. Il più importante intervento in atto, ovvero la riqualificazione di via Sparano, ha visto le maestranze impegnate a realizzare aiuole e fioriere dell'intersezione 'verde' di via Crisanzio. I lavori lungo tutta la strada e l'asse centrale di piazza Umberto saranno completato entro inizio dicembre. Nell'ambito del rinnovamento di via Sparano è in corso anche l'allestimento dei cavidotti degli impianti tecnologici della strada dello shopping verso Palazzo di Città, per connetterli con il server comunale e di lì con la sala operativa della Polizia Locale per monitorare il sistema di videosorveglianza. Resta da completare l'ultima parte delle lavorazioni dei marciapiedi di corso Vittorio Emanuele, tra via sparano e via Roberto da Bari, interessati dagli interventi,.

Gli altri cantieri in città

Da lunedì si ricomincerà con il raddoppio di via Amendola, dove nelle scorse settimane è stata realizzata la prima parte degli interventi lungo i due estremi della strada. Pochi giorni dopo riprenderanno anche i lavori nel Teatro Piccinni, per consegnare entro l'anno il secondo lotto, ovvero la platea, i palchi di prim'ordine e tutte le strutture di scena, per attori e staff. Sul fronte fogne, mezzi all'opera per  l’esecuzione del sistema di fognatura tra via Beltrami, via Tunisi e via Emanuele Mola, nelle vicinanze del sottopasso pedonale, dove si verificavano ripetuti allagamenti proprio a causa dell'assenza di un tronco di fogna bianca. Mercoledì, invece, riprenderanno gli interventi di pulizia delle caditoie tra Torre Quetta e San Giorgio  data di riapertura della discarica dove vanno conferiti i reflui dell’aspirazione della fogna bianca recuperati dai pozzetti e dalle condotte, per poi completarsi entro fine mese.

Lavori alla scuola Montalcini di Torre a Mare

In questi giorni cantieri al via per la demolizione di due classi della scuola materna 'Rita Levi Montalcini' di Torre a Mare, dove sarà realizzata una nuova palestra. Le due sezioni saranno spostate nella scuola 'Acquaro' in via Morelli e Silvati, dove sono in corso i lavori di ristrutturazione della palazzina che ospitava l’abitazione del custode e dei locali limitrofi. La prima sarà trasformata in modo da realizzarvi aule scolastiche. Gli altri ambienti ospiteranno le classi della materna Montalcini, che verranno accoppiate a due altre sezioni esistenti. A settembre, infine, saranno siglati i contratti per dare il via alla realizzazione del mercato coperto di via Pitagora e per l’avvio dei lavori del parco della ex Rossani.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

Torna su
BariToday è in caricamento