Picchia e sequestra la compagna che vuole lasciarlo, arrestato 59enne

In manette un 59enne di Casamassima. Quando la donna gli ha annunciato di voler mettere fine alla relazione, lui l'ha aggredita e picchiata, tenendola rinchiusa per alcune ore in un capannone industriale alla periferia di Capurso

La sua compagna voleva lasciarlo, ma lui non accettava l'idea della separazione. Così, quando lei gli ha annunciato di voler andar via, lui l'ha aggredita, picchiandola violentemente e scagliandole contro oggetti, costringendola a rimanere rinchiusa per alcune ore nella guardiola di un capannone industriale alla periferia di Capurso

Per fortuna la vittima, una donna di 31 anni, è riuscita ad avvertire di nascosto i genitori, che hanno subito lanciato l'allarme con una telefonata al 112. Così il compagno violento, un 59enne incensurato di Casamassima, è stato bloccato e arrestato dai carabinieri. La donna, trasportata dal personale del 118 presso il Policlinico di Bari, è stata giudicata guaribile in pochi giorni per vari traumi.  Il 59enne è stato invece trasferito in carcere: dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e sequestro di persona.
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento