Tentato omicidio a Capurso, ferito sorvegliato speciale 29enne

Era a bordo di una bici quando è stato raggiunto da alcuni malviventi che gli hanno esploso contro dei colpi di pistola. Trasportato al 'Di Venere', ha riportato lesioni a una gamba e al polso destro. Indagano i carabinieri

Un sorvegliato speciale 29enne di Triggiano è stato gambizzato con tre colpi di pistola nella serata di ieri a Capurso. I malviventi lo hanno raggiunto verso le 21.50 mentre transitava in bicicletta su via Cellamare esplodendogli alcuni proiettili contro. Soccorso da alcuni operatori sanitari dell'ospedale di Triggiano, ha riportato alcune ferite alla gamba, al gluteo e al polso destro. Il giovane è stato quindi trasportato all'ospedale 'Di Venere' per alcuni accertamenti. Attualmente non è in gravi condizioni. Sull'accaduto indagano i carabinieri: già effettuati i primi rilievi della scientifica su alcuni bossoli ritrovati per strada. Ignote ancora le ragioni della sparatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento