Quarto caso di meningite in Puglia: 50enne ricoverato al Miulli

L'uomo, da due giorni nell'ospedale di Acquaviva, è in condizioni stabili. Secondo l'osservatorio epidemiologico regionale arebbe stato colpito dal batterio pneumococco

Un uomo di 50 anni è ricoverato da 2 giorni nell'ospedale 'Miulli' di Acquaviva a causa di una forma di meningite dovuta al batterio pneumococco. Si tratta del quarto caso, in poche settimane, nella regione. Il paziente è in condizioni stabili, in base a quanto riferisce l'Osservatorio epidemiologico della Regione Puglia. Il numero dei casi registrati, afferma lo staff scientifico dell'Ente, rientrerebbe tra quelli in attesa e previsti per questo periodo.

"Il caso di meningite riscontrato all'ospedale Miulli - ha chiarito in mattinata il sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci - è di tipo pneumococcicco e non meningococcico. Non ci sono, dunque, rischi di diffusione. Questo è quello che è emerso dagli esami".

*Ultimo aggiornamento ore 17
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti