Castellana Grotte, aggredisce carabinieri intervenuti per sedare rissa

In manette un 25enne: i militari erano intervenuti per calmare una discussione tra alcuni giovani. Uno di loro è stato colpito da calci e pugni

Aggredisce con calci e pugni un carabiniere intervenuto per sedare una rissa. E' successo a Castellana Grotte: in manette è finito il 25enne Nicola Mangini, accusato di violenza, minaccia e lesioni a Pubblico ufficiale. Una pattuglia dei carabinieri si è trovata a dover placare una rissa tra alcuni ragazzi in via Settembrini. Durante i controlli, il 25enne si è scagliato contro i militari procurando loro lesioni guaribili in pochi giorni. Il giovane è stato arrestato: attualmente è ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, terribile tragedia nel Barese: uomo investito e ucciso mentre stava tornando a casa

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

  • Lotta ai tumori, il cioccolato 'nero' è un alleato della prevenzione. Ricercatore di Bari: "20 grammi ogni due giorni"

  • Attimi di tensione in una scuola, papà entra e schiaffeggia 14enne: "Lascia stare mio figlio"

  • Famiglia pugliese beffata in un bar di Roma: 120 euro per quattro panini e quattro bibite perché "vicini al Vaticano"

Torna su
BariToday è in caricamento