Castellana Grotte, aggredisce carabinieri intervenuti per sedare rissa

In manette un 25enne: i militari erano intervenuti per calmare una discussione tra alcuni giovani. Uno di loro è stato colpito da calci e pugni

Aggredisce con calci e pugni un carabiniere intervenuto per sedare una rissa. E' successo a Castellana Grotte: in manette è finito il 25enne Nicola Mangini, accusato di violenza, minaccia e lesioni a Pubblico ufficiale. Una pattuglia dei carabinieri si è trovata a dover placare una rissa tra alcuni ragazzi in via Settembrini. Durante i controlli, il 25enne si è scagliato contro i militari procurando loro lesioni guaribili in pochi giorni. Il giovane è stato arrestato: attualmente è ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

Torna su
BariToday è in caricamento