L'area di proprietà comunale trasformata in discarica abusiva: denunciati madre e figlio

L'operazione della Polizia locale a Ceglie: l'area era stata recintata per il deposito di rifiuti speciali non pericolosi, oltre che per il ricovero di conigli e galline

L'area, di proprietà comunale, era stata recintata in modo da impedire l'accesso ad altre persone, e trasformata in una discarica abusiva, oltre Screen Shot 02-28-18 at 11.50 AM 001-2che in un ricovero per animali domestici. Scoperti dalla polizia locale, sono finiti nei guai, a Ceglie del Campo, madre e figlio, denunciati per reati ambientali e occupazione abusiva di area di proprietà comunale. 

Secondo quanto accertato dagli agenti, che hanno posto sotto sequestro l'area, i due se ne erano impossessati da mesi, depositando rifiuti speciali non pericolosi di vario genere. Il sito era inoltre diventato un 'pollaio', in cui trovavano riparo galline, conigli e anche due capre.

L'operazione della Polizia locale è stata condotta insieme ad Asl e carabinieri.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

Torna su
BariToday è in caricamento