"Centri scommesse della città gestiti dai clan", indagano l'Antimafia e la GdF

Finanzieri e magistrati hanno avviato da mesi un'inchiesta per far luce su presunti rapporti tra la mala e imprenditori locali in tutti i quartieri del capoluogo pugliese

Numerosi centri scommesse di Bari sarebbero "controllati da organizzazioni criminali": la Procura Antimafia del capoluogo pugliese, in collaborazione con i militari del reparto Gico della Guardia di Finanza, ha avviato già da mesi un'indagine per far luce su presunti rapporti tra i clan della città e diversi imprenditori. L'inchiesta riguarda diversi gruppi criminali e tutti i quartieri di Bari: le ipotesi investigative sarebbero confermate da alcune intercettazioni e dalle dichiarazioni di collaboratori di giustizia. Secondo i magistrati, gli imprenditori, in molti casi prestanome degli affiliati ai clan, avrebbero chiesto 'protezione' ai sodalizi mafiosi del territorio, in cambio di garanzie sul giro d'affari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • 24enne "brutalmente" violentata e minacciata di morte da una gang (forse parte di una setta): chiesti 12 anni al "capo"

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

Torna su
BariToday è in caricamento