"Centri scommesse della città gestiti dai clan", indagano l'Antimafia e la GdF

Finanzieri e magistrati hanno avviato da mesi un'inchiesta per far luce su presunti rapporti tra la mala e imprenditori locali in tutti i quartieri del capoluogo pugliese

Numerosi centri scommesse di Bari sarebbero "controllati da organizzazioni criminali": la Procura Antimafia del capoluogo pugliese, in collaborazione con i militari del reparto Gico della Guardia di Finanza, ha avviato già da mesi un'indagine per far luce su presunti rapporti tra i clan della città e diversi imprenditori. L'inchiesta riguarda diversi gruppi criminali e tutti i quartieri di Bari: le ipotesi investigative sarebbero confermate da alcune intercettazioni e dalle dichiarazioni di collaboratori di giustizia. Secondo i magistrati, gli imprenditori, in molti casi prestanome degli affiliati ai clan, avrebbero chiesto 'protezione' ai sodalizi mafiosi del territorio, in cambio di garanzie sul giro d'affari.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento