Il Comune nel CIE di Palese: "Struttura fatiscente e inadeguata"

I risultati di una perizia eseguita a giugno 2011 nel Centro di identificazione ed espulsione. L'ingegnere incaricato: "Un eufemismo considerare gli immigrati prigionieri nel Cie di Bari 'ospiti' e non detenuti"

Una struttura inadeguata, fatiscente, con servizi igienici in condizioni "raccapriccianti", in cui è "un eufemismo considerare gli immigrati prigionieri nel Cie di Bari 'ospiti' e non detenuti".

E' quanto emerge dalla perizia fatta eseguire dal Comune di Bari nel Centro identificazione ed espulsione (Cie) di Palese a giugno dell'anno scorso. Nella relazione, presentata ieri sera in Comune, l'ingegnere incaricato del sopralluogo descrive una struttura che non rispetta gli standard minimi fissati dal Ministero dell'Interno, che "non assicura agli immigrati una necessaria assistenza e il pieno rispetto della loro dignita", ma che "compromette e limita fortementé la loro libertà personale".

Dalla perizia emerge una situazione particolarmente critica dal punto di vista delle condizioni igieniche. I servizi igienici, si rileva nella relazione, sono collocati "in piccoli vani", solo "con vasi alla turca" e "sono, oltre che insufficienti per una ricettività adeguata, in pessime condizioni". "Buona parte dei box doccia e dei vasi igienici sono vetusti e rotti", oltre che "del tutto insufficienti ad un consono movimento".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Case popolari, procedono i lavori a Japigia. Pronti 42 alloggi al quartiere Santa Rita

    • Cronaca

      Avvistata processionaria all'uscita della scuola Duca D'Aosta. I genitori allarmati: "Sono sempre di più"

    • Cronaca

      Largo Albicocca, muretto riparato. Decaro: "L'incività di alcuni pesa sulle tasche di tutti"

    • Cronaca

      Consulenze private all'insaputa dell'Università: sequestrati beni per 350mila euro a docente

    I più letti della settimana

    • Omicidio Luigi Luisi al quartiere Libertà: i nomi degli arrestati

    • Omicidio Luigi Luisi al Libertà, arrestate cinque persone vicine al clan Strisciuglio

    • Gioia, nel centro storico un B&B 'a luci rosse': annunci sul web per attirare i clienti

    • Auto finisce contro guardrail sulla Statale 16: feriti quattro ragazzi

    • Armato di pistola, assalta farmacia in via Manzoni: rapinatore in fuga con l'incasso

    • Passeggiata di Sgarbi in via Sparano: "Città grigia senza palme né verde"

    Torna su
    BariToday è in caricamento