homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Clan Di Cosola, due nuovi pentiti pronti a parlare

Le testimonianze dei due collaboratori di giustizia sono state raccolte nell'ambito di un processo che vede imputati presunti affiliati ai clan Stramaglia e Di Cosola

Due nuovi collaboratori di giustizia del clan Di Cosola di Bari potrebbero rivelare i particolari relativi alla gestione dei traffici illeciti da parte dell'organizzazione criminale. Si tratta di Giuseppe Lopiano di Adelfia, e Donato Lorusso, di Sannicandro di Bari. Il pm Desiree Digeronimo ha depositato presso la sua cancelleria i verbali di interrogatorio dei due pentiti. Lo ha annunciato lo stesso pubblico ministero nel corso dell'udienza di un processo dinanzi ai giudici della prima sezione penale del Tribunale in cui sono imputati cinque presunti affiliati ai clan Di Cosola e Stramaglia. Tra questi Michele Stramaglia, lontano parente del boss 'Chelangelo', ucciso a Valenzano nell'aprile 2009. Stramaglia è accusato di associazione mafiosa e traffico di droga ed è ritenuto dall'accusa il referente su Adelfia del gruppo criminale. L'indagine portò il 5 novembre 2010 all'arresto di 92 persone appartenenti alle due organizzazioni criminali, accusate a vario titolo di associazione mafiosa, traffico e spaccio di droga ed estorsioni. Altri 58 imputati sono stati processati con rito abbreviato e condannati a pene fino a 14 anni e mezzo di reclusione. Tra questi il capo clan Antonio Di Cosola. (Ansa)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Conversano, scontro frontale tra auto e tir: muore 37enne, due feriti

    • Cronaca

      Cultura in città, estate flop? Confronto operatori-assessore: "Anno buttato", "No, al lavoro per il futuro"

    • Sport

      Ventura inizia l'avventura azzurra da Bari: "Una grande gioia esordire a casa mia"

    • Cronaca

      Parco del Castello, riparte il dibattito: "Giardini d'Aragona, cantieri nei prossimi mesi"

    I più letti della settimana

    • Scontro sulla Terlizzi-Giovinazzo, morto anche l'altro ragazzo coinvolto nell'incidente

    • Incidente sulla statale 16 a Monopoli: scontro tra due auto e un bus, due feriti

    • Allerta meteo sul Barese: in arrivo piogge e temporali. Migliora da mercoledì

    • Scontro tra auto e scooter sulla provinciale Terlizzi-Giovinazzo: un morto e un ferito

    • Tre chili e mezzo di hashish nascosti nel vano ascensore: sequestro a Japigia

    • Morde passeggero, si spoglia nel bus e lancia sassi sui vetri: 24enne in manette

    Torna su
    BariToday è in caricamento