Controlli dei carabinieri nei quartieri: tredici arresti e due denunce

Operazione anticriminalità dell'Arma in varie zone della città, dal Borgo Antico a Madonnella, fino a Japigia: stretta contro spaccio di sostanze stupefacenti e sorvegliati speciali

Tredici arresti e due denunce: è il bilancio dei servizi di controllo dei carabinieri nei quartieri baresi contro reati predatori e spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, sul Lungomare Crollalanza, nei pressi di un locale, sono stati arrestati un 22enne e un 19enne mentre cedevano una dose di stupefacenti a un giovane. Rinvenuti, dopo una perquisizione, 15 g di marijuana e uno di cocaina, oltre a 380 euro in contanti.

Nel Borgo Antico, invece, una 48enne sottoposta agli arresti domiciliari, è stata arrestata per violazione degli obblighi dopo che i militari, in un primo momento, non l'avevano trovata in casa a seguito di un controllo. A Madonnella, invece, arrestati due fratelli di 32 e 23 anni, entrambi sorvegliati speciali: a seguito di perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso di 22 grammi di cocaina, 70 grammi di hashish, 7 grammi di marijuana e 2 di eroina, oltre a 700 euro in contanti. Il denaro, ritenuto provento dell’illecita attività, è stato sottoposto a sequestro assieme allo stupefacente.

Nel Borgo Antico, invece preso un detenuto agli arresti domiciliari 26enne, il quale, durante un servizio di osservazione, è stato sorpreso nel lanciare, dalla finestra della propria abitazione, una dose di cocaina ad un 40enne della zona. I militari della Stazione di Bari San Nicola, hanno invece arrestato un 30enne e un 23enne del quartiere Libertà, bloccati subito dopo aver ceduto una dose di marijuana a due tossicodipendenti del posto.

Un sorvegliato speciale e un detenuto agli arresti domiciliari 24enni del quartiere Libertà, invece, sono stati arrestati rispettivamente dai militari del Nucleo Operativo e della Stazione di Bari Japigia. Il primo è stato sorpreso alla guida di un motociclo, privo della patente di guida poiché mai conseguita ed in possesso di un telefono cellulare a lui vietato; il secondo invece, è stato trovato all’interno del cortile condominiale. 

Per due persone del Borgo Antico sottoposte agli arresti domiciliari, di 45 e 44 anni, e per una donna di 44anni, del quartiere Libertà, sottoposta all’obbligo di dimora, sono scattati provvedimenti di ripristino della custodia cautelare in carcere per i due detenuti ai domiciliari mentre per la donna  agli arresti domiciliari, il tutto dopo diverse violazioni delle misure a cui erano sottoposti.

Infine un 25enne del quartiere Madonnella è stato deferito in stato di libertà, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poichè trovato in possesso di due grammi di cocaina, mentre un 17enne del quartiere Japigia è stato denunciato alla Procura per i Minori poiché sorpreso alla guida di un ciclomotore senza aver mai conseguito il certificato di idoneità alla guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

Torna su
BariToday è in caricamento