Controlli straordinari dei carabinieri: 6 arresti, recuperate armi e droga

Servizio straordinario di controllo del territorio degli uomini dell'Arma: arresti per droga, evasione, furti e ricettazione

Si è concluso con 6 arresti e con il sequestro di una pistola semiautomatica e oltre 200 grammi di marijuana, un servizio di controllo straordinario svolto dai Carabinieri delle compagnie Bari San Paolo e Bari Centro.

A finire in manette un 48enne bitontino ritenuto responsabile di detenzione abusiva di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La perquisizione domiciliare effettuata nella sua abitazione con l'ausilio di un'unità cinofila ha permesso di rinvenire una pistola semiautomatica con matricola abrasa, 2 caricatori, un centinaio di cartucce calibro 9, 210 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Il tutto è stato sottoposto a sequestro unitamente ad un grosso revolver scacciacani. Il 48enne è stato collocato ai domiciliari mentre l’arma sarà sottoposta a rilievi da parte di personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche.

In Piazza Cesare Battisti un 27enne senegalese è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato sorpreso e bloccato dopo aver ceduto 11 grammi di marijuana ad un cliente che è riuscito a darsi alla fuga. Tratto in arresto il 27enne è stato collocato ai domiciliari.

In via Bovio e in via Crispi sono stati arrestati due 25enni baresi: entrambi dovranno rispondere di evasione. Il primo è stato sorpreso mentre faceva uso di droga fuori dalla sua abitazione mentre l’altro è stato trovato in possesso di un telefono cellulare a lui vietato. I due sono stati collocati agli arresti domiciliari.

Al quartiere San Paolo gli uomini dell'Arma hanno arrestato un 35enne barese con l’accusa di furto aggravato dopo averlo sorpreso a rubare all’interno dell'ex stabilimento della Coca-Cola circa 200 chili di materiale ferroso. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto mentre l’uomo, su disposizione della Procura è stato collocato ai domiciliari.

Infine i militari hanno arrestato un 27enne sorvegliato speciale barese di Carrassi, evaso dai domiciliari e accusato di ricettazione: nel corso di una perquisizione domiciliare, il giovane è stato trovato in possesso di 2 notebook di cui non ha saputo spiegare la provenienza, sottoposti a sequestro. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato in regime di arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento