Stretta 'anti-tuguri' al Libertà, controlli di polizia e vigili in due immobili

Tre cittadini extracomunitari, tra gli occupanti degli edifici, sono risultati non in regola: per uno di essi è stato adottato un provvedimento di espulsione

Polizia al quartiere LIibertà - Foto di repertorio

Vanno avanti i controlli 'anti-tuguri' di polizia di Stato e polizia locale al quartiere Libertà. Nella mattinata di mercoledì gli accertamenti si sono concentrati su due immobili occupati da cittadini stranieri.

Gli agenti hanno identificato tutti gli occupanti delle abitazioni e hanno accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura tre cittadini extracomunitari, al fine di valutare elementi relativi al loro soggiorno sul territorio nazionale.

Un 35enne nato in Pakistan ed un 37enne originario del Bangladesh sono stati invitati a regolarizzare la propria posizione mentre un giovane di 21 anni, anch’egli originario del Bangladesh, è risultato clandestino e  pertanto nei suoi confronti è stato adottato un provvedimento di espulsione con ordine del Questore di Bari di allontanarsi dal territorio nazionale. 
 

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • 5 benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Picchia cliente con una spranga dopo una lite, arrestato esercente: questore chiude negozio in piazza Moro

  • Si staccano pietre da Lama Monachile e finiscono in mare, stop ai bagni accanto alla parete rocciosa

  • Ragazzo di 17 anni trovato morto in casa a Monopoli, decesso per cause naturali. Indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento