Cozze e pesce azzurro "fuorilegge", sequestrate 11 tonnellate

Il carico, privo di documenti relativi alla tracciabilità della merce, era stipato a bordo di tre furgoni bloccati dalla Finanza a Gioia del Colle

Un carico di 11 tonnellate di cozze nere e alici è stato sequestrato dai finanzieri di Gioia del Colle.  Nell'ambito di controlli su strada finalizzati a verificare i documenti di trasporto delle merci, i militari hanno intercettato tre furgoni isotermici, due dei quali trasportavano complessivamente kg. 8.580 di cozze nere provenienti da Taranto, destinate ad aziende di Bari, mentre il terzo, con a bordo Kg. 2.790 di pesce azzurro, era proveniente da Bari e diretto in provincia di Taranto.

 

In tutte e tre i casi, è stata accertata l'assenza di documentazione attestante la “tracciabilità” della merce, così come previsto dalla normativa comunitaria e nazionale, necessaria a garantire la commestibilità e la genuinità dei prodotti ittici.

Le attività sono state svolte in collaborazione con il medico veterinario del Dipartimento Prevenzione ASL di Bari. Dopo il sequestro, l'intero carico è stato distrutto. Nove i responsabili segnalati all’Autorità Amministrativa.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Salvini a Bari: a Japigia la visita alla villa confiscata alla criminalità

  • Cronaca

    Strada transennata a Santo Spirito dopo la sentenza, ma il Municipio si ribella: "Serve per il deflusso del traffico"

  • Cronaca

    Assalto al supermercato: armati minacciarono cassiere e clienti, presi baby rapinatori

  • Economia

    Nuovi voli da Bari per Milano Malpensa: da aprile i collegamenti Ryanair

I più letti della settimana

  • Netturbino ucciso davanti alla sede Amiu, 4 arresti per l'omicidio Amedeo: "L'ex amante commissionò il delitto"

  • Aereo colpito da un fulmine, paura tra i passeggeri in arrivo a Bari

  • Il nuovo film di Checco Zalone uscirà a Natale 2019: "Si chiamerà Tolo Tolo"

  • Lotte e alleanze per il potere, le 'comparanze' per espandersi oltre la città: i clan baresi fotografati dalla Dia

  • Omicidio Michele Amedeo davanti alla sede Amiu: i nomi dei quattro arrestati

  • Mafia e scommesse online, in 21 a processo. Tommy Parisi viola domiciliari e torna in carcere

Torna su
BariToday è in caricamento