L'area è pericolosa: dopo il crollo del costone davanti a Porto Giardino (e i danni) stop a pesca e navigazione

Ordinanza della Capitaneria di Porto. Intanto, nei prossimi giorni, sarà avviata una prima bonifica dell'area interessata dal collasso della falesia

Foto Made in Monopoli Fb

Sarà avviata già nei prossimi giorni la bonifica dell'area della scogliera di Porto Giardino, a Monopoli, crollata ieri a seguito delle violente mareggiate abbattutesi sulla costa, a causa del maltempo: il collasso del costone ha provocato la distruzione di una parte del ristorante del noto resort.

Gli interventi dureranno alcune settimane, secondo quanto stabilito durante l'incontro di oggi nella Capitaneria di Porto, a Bari. I lavori prevederanno la rimozione di detriti non rocciosi, quindi si provvederà alla messa in sicurezza. Il Comune di Monopoli e la locale Capitaneria di Porto appronteranno un piano di lavoro. Il passo successivo sarà invece una valutazione complessiva per un'eventuale intervento complessivo sul costone.

Intanto, lo specchio acqueo entro i 100 metri dalla costa interessata dal crollo è stato interdetto a pesca e navigazione, comprese per attività di sosta e ancoraggio o con unità da spiaggia, poichè ritenuto pericoloso. Nel frattempo, la società Porto Giardino Sas ha presentato denuncia di evento calamitoso a seguito del collasso della falesia dovuto ad "eventi meteo marini eccezionali" che hanno provocato danni alle opere della struttura poste sul lato nord. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento