Danneggiata nel cimitero la tomba del comandante Marzulli, Decaro: "Atto infame di un vigliacco"

Ignoti hanno vandalizzato la foto che raffigura il generale, colpendola più volte. Il primo cittadino: "Chi ha fatto questa cosa non avrebbe mai osato affrontare il Comandante da vivo"

Un ignobile atto vandalico è stato scoperto, oggi, sulla tomba del comandante della Polizia Locale di Bari, il generale Nicola Marzulli, scomparso premutaremente lo scorso 14 febbraio e al quale, in segno di gratitudine, la città ha intitolato la palazzina del Comando a Japigia. Ignoti si sono recati davanti alla lapide nel cimitero del capoluogo e hanno danneggiato la foto che raffigura il generale in divisa, colpendola più volte: "Il vigliacco che ha osato fare questo gesto infame, non avrebbe mai osato affrontare il Comandante da vivo" ha commentato con profonda amarezza il sindaco Antonio Decaro che si è recato sul posto assieme al vicesindaco Pierluigi Introna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggualto a colpi di pistola tra i vicoli di Triggiano: pregiudicato 36enne ferito

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • "Dove si colloca l'Iran nel globo?" E gli americani indicano la Puglia: i risultati (tutti da ridere) del sondaggio

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Chiude un altro negozio storico in città: addio a Ventrelli, al suo posto nascerà un casinò

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

Torna su
BariToday è in caricamento