Colonna Infame, Decaro annuncia: "Interverremo con un restauro ad hoc"

La decisione dopo il sopralluogo congiunto con la Soprintendenza per il patrimonio storico artistico presso il momunento danneggiato da alcuni vandali nei giorni scorsi

Il 'leone smacchiato'

Questa mattina il sindaco di Bari, Antonio Decaro ha effettuato un sopralluogo in piazza Mercantile assieme ai tecnici della Soprintendenza per il patrimonio storico artistico al fine di verificare le attuali condizioni del leone della Colonna infame, oggetto di atti vandalici nei giorni scorsi.

L’intervento di pulitura eseguito dall’AMIU il 10 febbraio, infatti, non è risultato sufficiente (la smacchiatura del leone ora è sin troppo evidente e in contrasto con il resto del monumento). Insieme ai responsabili della Soprintendenza si è perciò deciso che il Comune dovrà approntare un ulteriore progetto di restauro del monumento da sottoporre poi all’approvazione dell’ente.

“Noi ci abbiamo messo tutta la buona volontà - ha dichiarato il sindaco - e con l’AMIU abbiamo cercato in poco tempo di ripristinare lo scempio che consumatosi su un monumento a cui la città è molto legata. Purtroppo l’intervento si è rivelato insufficiente e, anche grazie alla collaborazione della Soprintendenza, interverremo in maniera più strutturata con un progetto di restauro ad hoc. A lavoro finito installeremo una targa ai piedi della colonna infame che ricordi a tutti, cittadini e visitatori, l’importanza storica e artistica di un monumento per lungo tempo adibito a gogna cittadina e valuteremo, sempre d’intesa con la Soprintendenza, il modo migliore proteggere l’area”:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento