Decorazioni luminose non sicure e abbigliamento contraffatto: sequestrati oltre 100mila articoli

Operazione della Guardia di Finanza tra Bari e provincia, cinque cittadini cinesi sono stati denunciati

Continuano i controlli della Finanza, già intensificati in vista del periodo natalizio, per contrastare il commercio di merci contraffatte o prive dei requisiti di sicurezza per la salute dei cittadini.

Nell'ambito di tale operazione, i Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Bari hanno eseguito una capillare attività nei confronti di numerosi esercizi commerciali dislocati in tutta la Provincia, rinvenendo e sequestrando decorazioni luminose non in regola, in quanto privi dei requisiti tecnici previsti dalla normativa contenuta nel “codice al consumo”, tra cui l’assenza dei sigillo europeo “CE”, per un totale complessivo di oltre 100.000 articoli. Sono stati inoltre sottoposti a sequestro oltre 3.000 prodotti tra articoli di cartolibreria ed accessori di abbigliamento contraffatti.

L’attività si è conclusa con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di cinque soggetti, tutti di etnia cinese, per violazione dei reati previsti dagli artt. 474 c.p. (introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi) e 515 c.p. (frode nell’esercizio del commercio).
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Cade in moto sul lungomare: muore 54enne

  • Sport

    Foggia-Bari, derby allo 'Zaccheria' 21 anni dopo: galletti col tridente Galano-Floro-Cissè

  • Cronaca

    Sorpresi con una pistola rubata nell'auto: quattro baresi arrestati nel Materano

  • Cultura

    Otto giorni nel segno del cinema, parte il Bif&st 2018: al Petruzzelli l'incontro con Piefrancesco Favino

I più letti della settimana

  • Blitz della Dda contro il clan Capriati, 18 in manette: i nomi degli arrestati

  • Droga, armi ed estorsioni: blitz della polizia, 18 arresti nel clan Capriati

  • Vigili fermano Smart per un controllo: scoperto "sequestro" di un bimbo di 3 anni, due arrestati

  • Intasca tremila euro da un imprenditore: arrestato dirigente del Policlinico

  • Podista colpito da infarto durante Vivicittà, scattano i soccorsi. Gli organizzatori: "Possedeva un certificato medico agonistico"

  • Dalle estorsioni alle attività nel porto, così il clan Capriati si era riorganizzato: "Puntava a infiltrarsi nel tessuto economico della città"

Torna su
BariToday è in caricamento