mercoledì, 16 aprile 15℃

Japigia: erbacce e rifiuti abbandonati, allarme degrado in via Caduti Partigiani

L'unica area della zona destinata a verde pubblico è abbandonata all'incuria, e si è trasformata in una discarica a cielo aperto. A farsi portavoce delle lamentele dei residenti i consiglieri Pdl Sgambati e Palermiti: "Serve un intervento urgente di bonifica da parte dell'Amiu"

Redazione27 giugno 2012

Erbacce, rifiuti abbandonati, cassonetti stracolmi di immondizia, zanzare e ratti che infestano la zona: a Japigia, nel quadrilatero di case tra via Siponto e via dei Caduti Partigiani, la situazione è ormai insostenibile. A lanciare l'allarme, raccogliendo le lamentele dei residenti, sono i consiglieri Pdl della V Circoscrizione Claudio Sgambati e Angelo Palermiti, componenti della commissione servizi sociali, che hanno presentato una proposta per chiedere un intervento urgente di bonifica della zona. A destare preoccupazione nei cittadini sono soprattutto le condizioni in cui versa il terreno che sorge proprio al centro del quadrilatero di case: abbandonato all'incuria e al degrado, ha finito per trasformarsi in una discarica a cielo aperto, con tutti i relativi problemi igienici.

"Occorre la collaborazione del Comune e soprattutto dell'AMIU", sottolineano i due consiglieri. "Se fossimo in cult movie poliziesco stile anni ’70 – ironizza Sgambati - potremmo intitolarlo 'Japigia chiama, ma l’AMIU non risponde' ma quello dell’assenza delle istituzioni nelle periferie è un film visto già troppe volte dai cittadini baresi".

"All'azienda - spiega Sgambati - abbiamo richiesto una bonifica generale del terreno per ripulirlo dalle erbacce e dai cumuli di immondizia accatastati. Subito dopo servirà una disinfestazione per eliminare il rischio zanzare. Con questo caldo – evidenzia Sgambati - avrebbero dovuto già intervenire, potrebbe esserci un rischio di infezioni; ci auguriamo lo facciano nei prossimi giorni".

Ma gli interventi proposti in commissione dai due consiglieri fanno parte in realtà di un più ampio progetto di riqualificazione della zona. L'idea è infatti quella di far nascere un piccolo giardino pubblico, affidato alla cura e alla sensibilità degli stessi cittadini. "Chiederemo all'Arif, Agenzia Regionale Attività Forestali, - annuncia Sgambati - di concedere alla Circoscrizione un congruo numero di piantine in modo tale che il prossimo autunno, periodo congeniale, possano essere piantate nella zona. Vogliamo un quartiere più verde". "L'idea - chiarisce ancpra il consigliere Pdl - è quella di organizzare una giornata di sensibilizzazione al rispetto della natura coinvolgendo i bambini della scuola adiacente e di tutta la zona. Occorre anche educare al rispetto dell’ambiente e pertanto vogliamo rendere protagonisti i residenti per tutelare quello che potrebbe diventare il loro giardino di quartiere".

IMG_1450-2   IMG_1455-2

Annuncio promozionale

Japigia
degrado
rifiuti

Commenti