Asfalto 'groviera' ed erbacce nelle aree ex Arca, i residenti esasperati. il Comune: "Un piano per riqualificare l'intera zona"

I cittadini segnalano una situazione complicata in via Capitano Ferorelli. L'assessore Galasso: "In futuro pensiamo a un restyling totale individuando stalli per i parcheggi dei residenti e una viabilità dedicata"

Buche, asfalto da rifare, erbacce ai lati dei marciapiedi: in via Capitano Romolo Ferorelli, nella zona delle ex case Arca di Japigia, i residenti chiedono interventi per ripristinare decoro e una viabilità più sicura. Un video postato sulla bacheca del sindaco Antonio Decaro ha mostrato lo stato della strada, simile a una groviera, non certo un toccasana per le auto della zona: "Paghiamo le tasse come gli altri cittadini ma siamo abbandonati dalle istituzioni" si lamenta un abitante dell'area che, in futuro, secondo i piani dell'Amministrazione cittadina, potrebbe essere riqualificata.

Galasso: "In futuro viabilità più dedicata ai residenti"

Il passaggio delle aree al Comune, infatti, consentirà di pianificare un restyling completo, da concepire e progettare: "Al momento - spiega l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - abbiamo avviato interventi di manutenzione ordinaria, potatura e sfalcio dell'erba. E' nostra intenzione effettuare una riqualificazione completa delle aree, individuando una collocazione precisa dei posti auto, in numero uguale rispetto alle esigenze dei residenti. L'obiettivo è quello di creare una viabilità molto locale, non appetibile al traffico passante ma di utilizzo quasi esclusivo dei residenti, in modo da migliorare le condizioni della zona. Un eventuale piano in tal senso, magari,  - conclude l'assessore - potrebbe essere candidato a qualche bando di settore, per ottenere finanziamenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Mascherine stampate in 3D con filtro intercambiabile, il progetto parla barese: "Stiamo partendo con la produzione"

Torna su
BariToday è in caricamento