Molfetta, scoperte in spiaggia altre 2 carcasse di delfini

Si tratta del terzo ritrovamento in pochi giorni. Gli esemplari sono stati rinvenuti in avanzato stato di decomposizione

Due carcasse di delfini in avanzato stato di decomposizione, con ogni probabilità trasportate a riva dalle mareggiate, sono state scoperte, a poche ore di distanza l'una dall'altra sulla costa a Nord di Bari. A renderlo noto il Centro recupero tartarughe marine di Molfetta. Il primo esemplare è stato rinvenuto in località Torre Calderina, sulla litoranea per Bisceglie, il secondo invece a Trincea, nel territorio di Giovinazzo. Per il recupero sono intervenuti, oltre ai volontari del centro, i militari della capitaneria di porto e i medici veterinari della Asl.

Si tratta del secondo e del terzo ritrovamento in pochi giorni nella zona: è della scorsa settimana infatti la notizia del recupero di un altro delfino deceduto in località Torre Gavetone, a Molfetta: "Desta sicuramente allarme la presenza di tre esemplari arenatisi in due giorni - sottolinea Pasquale Salvemini, responsabile del Centro di recupero - sono ormai centinaia le carcasse di tartarughe che ogni anno vengono rinvenute sulle nostre spiagge. Ora si assiste a un preoccupante aumento di carcasse di delfini''

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Un nuovo McDonald's a Bari: al via le selezioni online per il personale, 80 posti disponibili

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

  • Pistola in pugno, assaltano negozio e fuggono con l'incasso di mille euro: padre e figlio in manette a Corato

Torna su
BariToday è in caricamento