"Cassonetti bruciati, rifiuti abbandonati e cattivi odori": residenti di via Lattanzio in rivolta

La denuncia, corredata di fotografie, dell'associazione Sos Città: "Chiediamo all'Amiu di intervenire per la sostituzione dei contenitori inutilizzabili"

Cassonetti distrutti e lasciati sui marciapiedi, rifiuti abbandonati e sporcizia. La denuncia, corredata di foto, arriva dai residenti di via Lattanzi, che attraverso l'associazione Sos Città puntano il dito contro l'Amiu, colpevole anche - a loro dire - di non smaltire i rifiuti organici e lasciare le strade sporche, rendendo davvero difficile la vita dei cittadini residenti. A questo si aggiunge un atto vandalico: il contenitore dell'indifferenziato bruciato ad angolo con via Michele De Napoli, non ancora sostituito nonostante non sia più utilizzabile.

2019040409174400-2

"In seguito ad un sopralluogo effettuato con i cittadini ci siamo subito resi conto che la situazione non è delle migliori e che potrebbe essere davvero risolta con un po di accortezza" spiegano Danilo Cancellaro, già coordinatore di Forza Italia giovani e attuale presidente dell'associazione, insieme a Dino Tartarino, vicepresidente di Sos Città  - "Come al solito non riusciamo a spiegarci i criteri di sostituzione dei contenitori danneggiati. È assurdo pensare che ci siano quartieri di serie A e quartieri di serie B. Qui non si sta chiedendo la luna, ma soltanto di sostituire un contenitore che è visibilmente ed oggettivamente danneggiato ed inutilizzabile. La parte inferiore in particolare è completamente erosa finendo per far depositare sull'asfalto il percolato che è una sostanza altamente pericolosa per l'ambiente e per le persone se non correttamente trattata. Nonostante le decine di segnalazioni, qui nessuno fa niente!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

2019040409174300-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

  • L'estate non decolla su Bari e provincia: in arrivo forti raffiche di vento, nuova allerta meteo

  • La protesta dei 'gilet arancioni' in piazza Prefettura a Bari : "Il governo deve andare a casa"

Torna su
BariToday è in caricamento