Domatore ucciso dalle tigri, la Procura dissequestra gli animali. Enpa: "Affidatele alle rete dei Santuari"

La richiesta dell'associazione animalista, inviata anche al ministro Costa: "Inaccettabile tornare alla situazione che ha preceduto l’aggressione

Ettore Weber durante uno spettacolo (Foto Youtube-Ansa)

Saranno restituite al circo Orfei le tigri responsabili di aver ucciso a inizio luglio il domatore Ettore Weber durante le esercitazioni dello spettacolo circense a Triggiano. Il Tribunale di Bari, come spiegato da Daniela Fanelli, coordinatrice pugliese dell'Ente nazionale protezione animali, ha disposto il dissequestro degli animali, portati inizialmente allo Zoo di Fasano nell'attesa che si concludessero le indagini sulla morte dell'uomo.

L'associazione ambientalista si è opposta alla scelta del Tribunale, come indicato in una lettera inviata al ministro dell'Ambiente Sergio Costa: "Restituirli al circo è un errore. Non solo per considerazioni etiche attinenti alla cattività – spiega Fanelli – ma anche perché le circostanze in cui è avvenuta l’aggressione ai danni del domatore non sono state del tutto chiarite. Sarà la magistratura a stabilire la dinamica dell’accaduto, tuttavia è assolutamente inaccettabile tornare alla situazione che ha preceduto l’aggressione".

La soluzione prospettata invece dall'Enpa è quella della rete dei Santuari - luogo di accoglienza per animali ex-da reddito in cerca di una casa - dove le tigri sarebbero protette e non tenute nuovamente in cattività. "La tragedia di Triggiano – osserva l'associazione – ha anche dimostrato l’urgenza di riformare il circo con lo stop allo sfruttamento di animali. Un’esigenza indifferibile, lo dimostrano i fatti, eppure mai riforma è stata più sofferta, tormentata e posticipata, nonostante gli impegni presi e più volte ribaditi dal ministro dei Beni Culturali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • Da Bari vasta operazione antimafia: scacco matto a due pericolosi gruppi criminali nigeriani, decine di arresti

Torna su
BariToday è in caricamento