Opere in ceramica e borse cucite dai carcerati: così Bari accoglie i delegati del G7

Domani gli ospiti del summit presenzieranno alle 18.45 ad un concerto di musica lirica al Petruzzelli, poi riceveranno il 'kit di benvenuto', contenuto in una scatola con il nuovo logo della città

La scatola in cui saranno contenuti i doni per i delegati

Una scatola su cui è stampato il nuovo logo di Bari, contenente prodotti artigianali e creazioni 'solidali'. Con questo ' kit' la città si prepara domani a dare il benvenuto ai delegati internazionali ospiti del G7. Gli uomini troveranno all'interno della scatola sarà presente un 'pumo' - opera in ceramica raffigurante un bocciolo circondato da tre foglie che simboleggia la primavera e la rinascita della natura -, mentre le donne riceveranno una borsa prodotta da 'Made in Carcere', l’associazione pugliese che promuove la produzione di oggetti realizzati all’interno degli istituti penitenziari. All'interno della scatola ci saranno anche altri prodotti di aziende locali.

I regali saranno consegnati ai delegati al termine di un concerto lirico previsto al teatro Petruzzelli alle 18.45, durante il quale l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, diretta dal maestro Giampaolo Bisanti, suonerà le musiche di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Gioachino Rossini. Prima della 'foto di famiglia' e dello spettacolo di fuochi d'artificio, sarà il discorso del sindaco di Bari Antonio Decaro ad accompagnare i doni da un breve messaggio istituzionale, in cui verrà ricordata la figura di San Nicola - "il Santo che accomuna Oriente e Occidente" e verranno invitati i delegati a scoprire le bellezze della città, "un mondo tutto da scoprire - spiegherà Decaro - fatto di colori, sapori e profumi. Perdetevi nei vicoli della città vecchia, passeggiate sul nostro lungomare, assaggiate i cibi per i quali siamo famosi nel mondo, fate shopping nei negozi e nelle botteghe artigiane, scoprite il fascino del nostro Teatro Petruzzelli".

10-05-17 foto messaggio benvenuto G7 ponte-2Da stasera anche il pannello informativo luminoso all'ingresso del ponte Adriatico sarà 'internazionalizzato' e verrà trasmessa la scritta "Welcome to Bari, city of chance, where no one is a foreigner" (Benvenuti a Bari, la città delle possibilità, dove nessuno è straniero).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggualto a colpi di pistola tra i vicoli di Triggiano: pregiudicato 36enne ferito

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • "Dove si colloca l'Iran nel globo?" E gli americani indicano la Puglia: i risultati (tutti da ridere) del sondaggio

  • Chiude un altro negozio storico in città: addio a Ventrelli, al suo posto nascerà un casinò

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

Torna su
BariToday è in caricamento