Dalla provincia di Bari al Nord per sfuggire all'ex che la perseguitava, ma l'azienda elettrica gli fornisce i suoi dati

La vicenda di una donna barese trasferitasi a Torino per lasciare alle spalle la storia e l'ex fidanzato stalker. Ma per un disguido, l'azienda cui si era rivolta per il nuovo contratto di fornitura elettrica, ha rivelato proprio a lui tutti i suoi dati

Dal paese della provincia di Bari dove viveva con il suo fidanzato, si era trasferita al Nord per lasciarsi alle spalle una storia finita e un ex diventato stalker. Da poco tempo si era trasferita a Torino, mentre lui (già destinatario di un provvedimento di ammonimento emesso dalla Questura di Bari), aveva cercato invano di farsi dire dai familiari dove fosse andata. Quelle informazioni sulla donna rimaste fino a quel momento segrete, però, gli sono state rivelate, a causa di un disguido, dall'azienda cui la donna si era rivolta per la fornitura di energia elettrica per la nuova casa.

La vicenda è riportata da TorinoToday: come racconta l'articolo pubblicato dalla testata, la donna si era rivolta al suo precedente fornitore di energia elettrica, per stipulare il contratto per la nuova casa. A causa di un disguido, tuttavia (un numero rimasto memorizzato quando avrebbe dovuto essere cancellato), l'azienda ha inviato a lui i dati della ex: indirizzo di casa, numero di telefono e indirizzo e-mail.

E così, a inizio settembre 2019, le persecuzioni sono ricominciate con nuovi messaggi su Whatsapp in cui lui ha rivelato di avere ricevuto la comunicazione dei dati. La donna ha denunciato l'azienda elettrica per la violazione.

Le scuse di Enel Energia

In una nota, l'azienda si è scusata per l'accaduto: “Enel Energia, appresa la vicenda a mezzo stampa, esprime la propria vicinanza alla signora e informa che sta già svolgendo verifiche sui fatti segnalati, al fine dell’adozione delle più opportune iniziative tenendo conto della esigenze di riservatezza connesse alla delicatezza della vicenda”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Trema la terra in Albania: doppia scossa di terremoto avvertita anche a Bari

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento