Droga dal Montenegro, maxi sequestro nel porto di Bari

Il carico di 146 chili di marijuana era nascosto a bordo di un camion sbarcato nel porto di Bari e diretto in Svizzera. Il sequestro è stato compiuto dai militari della Guardia di Finanza

Militari della Guardia di Finanza, in collaborazione con funzionari dell'ufficio antifrode dell'Agenzia delle dogane, hanno sequestrato al porto di Bari poco più di 136 chili di marijuana, nascosti a bordo di un camion con targa macedone, appena sbarcato dalla motonave 'Sveti Stefan', proveniente dal Montenegro e diretto in Svizzera. L'operazione è stata compiuta con l'ausilio di unità cinofile. La droga era stata nascosta tra le assi in legno che fungevano da sponda al veicolo (un semirimorchio di tipo telonato) che viaggiava privo di carico. All'interno di ciascuna asse erano state ricavate intercapedini nelle quali sono stati trovati 134 panetti di marijuana confezionati in modo da poter essere infilati nei nascondigli. Il conducente del mezzo, un cittadino macedone di 33 anni, e’ stato arrestato con l'accusa di traffico internazionale di stupefacenti, mentre l'autocarro è stato sequestrato. Se immessa sul mercato dello spaccio, la marijuana avrebbe fruttato alle organizzazioni criminali, secondo gli investigatori, almeno un milione e 300mila euro.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Allarme bomba in piazza Moro, trovato borsone sospetto: l'area è stata transennata

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

Torna su
BariToday è in caricamento