Sfigurato con l'acido perchè abbaiava, Eddy trova casa a Monza

Lieto fine per la storia di un cucciolo di pastore tedesco al quale qualcuno aveva versato addosso dell'acido muriatico, facendogli perdere la vista e ustionandogli muso e orecchie. I veterinari della clinica "Santa Fara" gli hanno salvato la vita, e ora Eddy è pronto per essere accolto dalla sua nuova famiglia, a Monza

Quando era arrivato presso la clinica veterinaria "Santa Fara", quella sera di ottobre, le sue condizioni erano apparse da subito disperate: necrosi sul naso, sul muso e sulla fronte, e la vista quasi certamente compromessa dall'acido.

Sì, perchè ad Eddy, un cucciolo di pastore tedesco di tre mesi, qualcuno aveva versato addosso dell'acido muriatico. Qualcuno che lo aveva avvicinato mentre il cane riposava nella sua cuccia in un garage di Corato, e con quel gesto tanto assurdo quanto crudele aveva voluto forse vendicarsi di qualcosa, forse, ipotizzano i medici che lo hanno salvato, del fatto che il cucciolo abbaiasse troppo.

Fatto sta che, pur essendo stato soccorso quasi subito, Eddy era arrivato nella clinica quasi in fin di vita. Tanto che i suoi padroni erano già pronti a firmare il consenso per l'eutanasia. Ma a quel punto i veterinari si sono opposti, decidendo di provare comunque a salvare Eddy e sobbarcandosi tutte le spese per le cure, che i proprietari del cucciolo non erano disposti a sostenere. Mesi di cure, di attenzioni, di operazioni che però hanno ripagato gli sforzi del dottor Pastorelli, direttore della clinica, e del suo staff. Lentamente Eddy ha recuperato la vista, le ferite si sono rimarginate.

A quel punto si è trattato di scegliere la nuova famiglia alla quale affidare Eddy. Ed è stata la cosa più semplice, perchè, anche grazie all'intervento della Onlus "Legami al cuore", sui social network è partita una vera e propria gara di solidarietà per adottare il cucciolo. A spuntarla è stata una famiglia di Monza, che adesso non vede l'ora di poter accogliere in casa il cucciolo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

  • Emergenza Coronavirus, 131 nuovi casi in Puglia. Otto morti in un giorno nel Barese

Torna su
BariToday è in caricamento